Quotidiano di Bari

Contributo alloggiativo, anche quest’anno soliti ritardi…ma quando arriva?

Comune di Bari.In passato gli aventi diritto di questi tempi avevano ritirato le somme spettanti

 Contributo alloggiativo, anche quest’anno soliti ritardi…ma quando arriva?

Contributo alloggiativo, quando arriva? In effetti nel corso degli anni scorsi il contributo di Comune e Regione ai meno abbienti per pagarsi il canone di locazione arrivava più o meno di questi tempi, massimo a metà giugno. Invece quest’anno il prolungamento dei termini per presentare i ricorsi alle graduatorie pubblicate a marzo, potrebbero aver allungato i tempi, forse addirittura a luglio. E così, in assenza di solidarietà da parte degli altr gruppi e politici locali, l’ex consigliere Gino Cipriani, Segretario Politico del Gruppo Indipendente Libertà, torna sull’argomento contributo alloggiativo 2013, competenza anno 2012 per rilevare e denunciare i soliti ritardi nell’erogazione agli aventi diritti. Anzi, come dice lui papale papale, per denunciare il totale “silenzio” da parte dell’Amministrazione Comunale, tenuto conto che negli anni scorsi il contributo veniva erogato al massimo a maggio. Di contro quest’anno quest’erogazione attesa come il pane in molte famiglie bisognose risulta ancora in “alto-mare”. Comportamento anomalo dunque, secondo l’ex battagliero consigliere comunale barese, fatto che costituisce l’ennesima dimostrazione d’insensibilità nei riguardi delle famiglie bisognose che hanno diritto al beneficio, a maggior ragione in un periodo che vede migliaia di nuclei famigliari cercare la sopravvivenza quotidiana nei cassonetti dei rifiuti. Per fortuna, invece, negli uffici comunali di Corso Vittorio Emanuele si sta lavorando sodo per replicare con numeri e fatti ai soliti comunicati stampa di Cipriani: a Bari sono state, infatti, circa 6mila le domande ammesse per il contributo alloggiativo, con oltre un mezzo migliaio di esclusioni, passaste a  tuttora al vaglio della commissione. E la procedura sarà praticamente ultimata quando anche i fondi della Regione saranno materialmente giunti nella disponibilità dello stesso Comune di Bari che potrà provvedere a disporre i mandati di pagamento presso la tesoreria comunale. Procedura che, salvo imprevisti, potrebbe essere completata prima che termini questo mese, visto che dall’assessorato al Bilancio e al Welfare fanno sapere che i pagamenti alle oltre seimila famiglie sono imminenti. Ma la conferma sugli aventi diritto e la data precisa non potranno che arrivare direttamente da Palazzo di città da dove, per adesso, fanno sapere che non bisognerà attendere molto prima della materiale erogazione delle somme. Si tratta, come è noto, di un provvedimento molto atteso da chi è sempre più alle prese con la devastante crisi economica. Questi contributi, infatti, sono calcolati sulla base della somma che ciascun nucleo familiare paga come canone di locazione. Si tratta di fondi regionali attribuiti a ciascun comune, proporzionali alle somme investite per questo scopo dagli stessi Comuni. Certo, non risolve i problemi delle seimila e passa famiglie baresi aventi diritto, ma è meglio di niente, come dice chi si contenta. E gode….

 

Francesco De Martino

(07 Giu 2013) - Articolo letto 6538 volte

INSERISCI UN COMMENTO
L'indirizzo email è necessario per attivare e pubblicare il messaggio Non superare gli 800 caratteri, rispetta il regolamento e scrivi in minuscolo Ho letto e accettato il regolamento, i termini e la privacy policy