Quotidiano di Bari

Ultimi 180 minuti per il riscatto, a prescindere dalle residue speranze playoff

Chance per Yebli e Portoghese, con il probabile il ritorno di Flores, contro lo Spezia

Ultimi 180’minuti per riscattare un girone di ritorno disastroso ed un feeling smarrito con la tifoseria, stanca delle tante promesse e dello scarso impegno poi visto in campo. Astinenza dal gol, mancanza di vittorie e ko pesanti accumulati tra casa e trasferta è il triste bottino raccolto per ‘eufemismo’ dal tecnico Stefano Colantuono che sino a sabato scorso ha continuato ad additare la colpa ai numerosi infortuni, campi sintetici (quando si sono affrontate e puntualmente perso) e decisioni sfavorevoli. Così l’abbiamo scritto non si va a lontani. Le somme per il finale della stagione si potrebbero già tirare, anche se c’è da onorare un campionato dove attualmente la matematica non ha ancora condannato i biancorossi poiché in caso lo Spezia dovesse pareggiare le restanti due partite o comunque non realizzare tre punti ed il Frosinone terzo nel frattempo dovesse racimolare soltanto tre punti, potrebbero in tal caso sperare in un fantomatico ottavo posto insieme alla speranza che anche le altre pretendenti compiono passi falsi.  Pertanto, nelle ultime due giornate a questo punto Colantuono potrebbe lanciare i giovani della cantera biancorossa, ovvero Portoghese già in panchina sabato scorso,  Abreau e Coratella, principali risorse del vivaio.  A centrocampo chance importanti anche per il giovanissimo Yebli che potrebbe insidiare una maglia agli attuali titolari, mentre in attacco Floro Flores quasi sicuramente sarà disponibile. Per la prossima stagione, premesso che Sogliano sarà confermato il tecnico è ai titoli di coda dopo una stagione fallimentare, ed il suo sostituto dalla suggestione Pippo Inzaghi artefice della promozione in serie cadetta del Venezia, potrebbe essere De Zerbi, ex del Foggia e per brevissimo tempo al Palermo. Il campionato cadetto ancora non si è concluso ma in via Torrebbella già si lavora sotto traccia per ripartire con una programmazione meticolosa e vincente alla base.

M.I. 

 

.

 

(10 Mag 2017) - Articolo letto 148 volte

INSERISCI UN COMMENTO
L'indirizzo email è necessario per attivare e pubblicare il messaggio Non superare gli 800 caratteri, rispetta il regolamento e scrivi in minuscolo Ho letto e accettato il regolamento, i termini e la privacy policy