Decaro a sorpresa “perde” Brandi per paventate ragioni personali
8 luglio 2017
Noterelle di un alieno incazzato (14)
11 luglio 2017

Giancaspro sul calciomercato e progetto stadio

Mi hanno detto che è saltata la seduta. Posso solo dirvi che stiamo lavorando sul progetto definitivo, come già avevo annunciato nell’ultima conferenza stampa. Io vado avanti con le progettazioni. Penso che in sinergia con il sindaco e con l’assessore Petruzzelli decideremo ciò che è meglio per tutti”. E’ il pensiero di Cosmo Giancaspro pronunciato ieri in merito alle ultime vicende riguardanti lo stadio San Nicola, tra cui l’annullamento del consiglio comunale di ieri stesso, rinviato a data da destinarsi.

“Lo stadio è di proprietà del Comune, su questo non ci sono mai stati dubbi, ma a noi ne è affidata la gestione. Ci sono state delle schermaglie recentemente. Per quest’anno ho preso nuovamente in carico l’onere di gestire questa struttura. E’ un bene che deve essere salvaguardato. Qualcuno deve metterci mano. Molti non lo sanno ma questa è una struttura che comporta dei costi molto pesanti per la nostra società. Basta vedere i bilanci per rendersene conto. Andare a giocare fuori Bari sarebbe stata una sconfitta, in primis per i nostri tifosi. Le normative sulla sicurezza ci impongono di effettuare degli investimenti pesanti per l’interesse della collettività. Ci assumeremo fieramente questa responsabilità fino alla fine della stagione. Ma non possiamo andare oltre. Confidiamo in una pronta decisione da parte degli organi competenti nel valutare nei dettagli i progetti definitivi che stiamo ultimando” la chiosa di Giancaspro a riguardo di una querelle che durerà tutta l’estate e non di più si spera.

Dopo aver presentato le nuove maglie timbrate Zeus e dei nuovi innesti come per l’area comunicazione il dott. Alfonso Centrone, il presidente è entrato nel merito del calciomercato spegnendo i sogni del Foggia che vorrebbe privare il Bari di uno dei suoi gioiellini: “Ho letto le parole di Sannella: sono sorpreso perché il mercato non si sviluppa certo sul piano mediatico. E’ bene sgombrare il campo dagli equivoci: Galano non è sul mercato. Lo abbiamo fortemente voluto lo scorso gennaio: per lui ci siamo svenati ed è un punto fermo per il futuro. Floro Flores? Ha espresso il desiderio di tornare a Bari e vedremo se si potrà concretizzare questa opportunità. Peraltro, il discorso è allargabile anche ad altri elementi che qui sono stati amati dalla tifoseria. Ad ogni modo una cosa è certa: vogliamo un attacco forte”. Tale ultima battuta probabilmente si riferiva all’innesto con un ruolo di spicco per Sandro Tovalieri, amato dalla tifoseria biancorossa e di recente nel capoluogo barese per la festa dei Seguaci della Nord.

Infine, il presidente ha concluso su Brienza che ancora non ha deciso il suo futuro: “ “Spero che non vada al Foggia con Galano… Ciccio è un professionista esemplare, lo considero alla stregua di una bandiera ed ha i requisiti per essere capitano. Se non sarà qui domani al raduno della squadra, magari arriverà direttamente in ritiro. Vogliamo ripartire da lui”.

M.I.

 

 

141 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *