Istituzionalizzare la bufala
30 giugno 2017
L’Ente ci ripensa? Forse per la pausa caffè non si passa più dai tornelli
1 luglio 2017

Maurogiovanni nuovo coach dell’Irlanda

DIGITAL CAMERA

Il nuovo high performance director di canottaggio dell’Irlanda sarà un barese doc, Antonio Maurogiovanni , 51 anni. Dall’1 agosto prenderà il posto appartenuto al danese Morten Espersen – con lui la prima medaglia olimpica per l’Irlanda – che si è dimesso ad inizio anno. Maurogiovanni ha una lunga storia alle spalle, a partire dalla pratica di questo sport fin dall’età di 1 anni presso il CUS Bari: dopo aver vinto titoli italiani ed europei nelle categorie Ragazzi, Junior e Under 23, è stato vogatore azzurro per le Fiamme Gialle alle Olimpiadi del 1988 e del 1992 ed ha partecipato a sei Mondiali vincendo due medaglie assolute nell’otto e quattro con. Dopo la Laurea in Scienze Motorie all’ISEF di Genova, ha allenato in Italia e Olanda – coaching in sette edizioni dei Giochi – fino alla decisione di cambiare continente. Trasferitosi in Australia, dal 2001 al 2009 è stato capo allenatore presso il Western Australia Institute of Sport ed allenatore dei canguri Under 23 nel 2015 e nel 2016. Ha lavorato anche con la FISA, l’organo di governo mondiale di canottaggio, per sviluppare lo sport che ha sempre amato ed inoltre ha instaurato una proficua collaborazione con Thor Nilsen, personaggio di spicco del canottaggio irlandese. Irlanda che ora, quindi, diventa la sua nuova Patria. “Abbiamo effettuato un processo di reclutamento molto stringete per arrivare al miglior candidato possibile per questo ruolo impegnativo. – dice Hamish Adams, AD del Canottaggio irlandese – Antonio è un candidato eccezionale in quanto allenatore professionista con un background in scienza dello sport e vasta esperienza olimpica. Siamo dunque lieti di dargli il benvenuto nel nostro team“. Anche Maurogiovanni è molto soddisfatto della sua nuova mission: “Non vedo l’ora di applicare l’esperienza e la conoscenza che ho acquisito nel corso degli anni e di utilizzarlo al meglio della mia capacità per portare il successo in Irlanda”. Non resta che augurargli nuovo grande successo, oltre che auspicare una presenza più frequente nella sua Bari.

 

Adriano Cisario

 

116 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *