Grosso: “Vogliamo ripetere la gara col Parma e passare il turno”
12 agosto 2017
In uscita Jacopo Furlan al Trapani e Cassani al Brescia
22 agosto 2017

Rinascere con l’arte

Il primo Festival Mediterraneo di Arte Contemporanea si svolge dal 12 al 20 agosto nel prestigioso Chiostro dei Domenicani presso l’Istituto Vittorio Emanuele II di Giovinazzo che accoglie talentuosi artisti provenienti da Piemonte, Sicilia, Puglia, Valle d’Aosta. Friuli, Lombardia e Calabria. Un Festival ideato dal Delegato della Città Metropolitana all’Ive che si avvale della collaborazione dell’Accademia delle Culture e dei Pensieri del Mediterraneo e della Fondazione Cea di Milano. In pratica poco meno di quaranta artisti avvolti dal desiderio di fare arte in un equilibrio delicato e possibile che viaggia tra preservazione dei luoghi e modernità. Senza perdere l’anima. «Sono lieto di ospitare un qualificato Festival di Arte Contemporanea – ha detto Nicola De Matteo delegato del Sindaco Metropolitano – che coniuga alla perfezione lo sviluppo e la promozione della cultura con il rispetto e la conservazione dell’immenso Monastero eretto dei Padri Domenicani nel 1704 a Giovinazzo. Un esempio luminoso di gente appassionata e seria che ha raccolto la sfida di portare l’arte contemporanea verso la comunità, utilizzando una dimora storica». Le opere del milanese Michele Cea accolgono i visitatori con un sorriso e sviluppano interesse e stupore e curiosità e veicolano al mondo intero messaggi di pace e parole di speranza. Seguono le sculture lignee del più longevo degli artisti presenti, Gioacchino D’Elia di Terlizzi, che scrivono memorie di preghiere e spiritualità con l’opera “migrantes”. Dal forte significato esistenziale è l’installazione di Elisabetta Piccirillo (Lombardia) e Teresa Pallotta (Valle d’Aosta) che concedono al pubblico un lungo ed intrigante momento di riflessione. Così come le opere dei pugliesi Antonio Caramia, Annamaria Fiore, Maria Addamiano, i gemelli Caiano, Luigi Pacifico, Angela Catucci e la fotografa Luciana Trappolino. Al vernissage hanno partecipato i vertici delle associazioni organizzatrici con il Direttore Artistico della mostra Massimiliano Porro e il responsabile cultura dell’Associazione Pugliesi a Milano Agostino Picicco. Il nastro è stato tagliato dai neo eletti sindaci di giovinazzo Tommaso Depalma e di Molfetta Tommaso Minervini. Espongono gli artisti:Maria Addamiano, Giovanna Alfeo, Valeria Buzilan, Germano Caiano, Patrizio Caiano, Antonio Caramia, Angela Catucci. Michele Cea, Maddalena Cicciù, Fabio D’Agostino, Antonio D’Aquino, Gioacchino D’Elia, Rafael Espada, Annamaria Fiore, Fabrizio Gavatorta, Giulio Giancaspro, Mirko Lucchini, Giuliana Marchesi, Salvatore Morgante, Luigi Pacifico, Teresa Pallotta, Michele Paloscia, Elisabetta Piccirillo, Giuseppe Portulano, Milena Quercioli, Grazia Savoia, Vittoria Salati, Giuseppe Sciancalepore, Luciana Trappolino, Matteo Tiozzo, Cetti Tumminia, Vittorio Valente, Elena Visotto. Finissage il 20 agosto alle 22.00.

 

1,499 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *