Attualità

1000 miglia verso il giro di boa a Roma

(Adnkronos) – Nonostante le forti piogge della tarda mattinata, il popolo maremmano ha risposto calorosamente all’arrivo della manifestazione ed ha accolto numeroso gli equipaggi lungo tutto il tratto cittadino di avvicinamento a Piazza del Mercato, a Castiglione della Pescaia. Al Controllo Orario di ripartenza, il cielo ha finalmente iniziato a schiarirsi e il convoglio ha puntato verso Grosseto per la Prova di Media della Maremma. Sconfinando nel Lazio, il serpentone ha affiancato un’ormai soleggiata sponda ovest del Lago di Bolsena, lungo la quale si sono tenute 9 Prove Cronometrate concatenate seguite da un timbro nel porto di Marta.  Il Controllo Orario di Viterbo, ai piedi dell’incantevole Palazzo dei Papi, ha chiuso l’ottavo settore di gara a solo un’ottantina di chilometri dall’arrivo di Roma. Fra i monti Cimini, colli di origine vulcanica dell’Anti Appennino laziale, si svolgeranno le ultime Prove Cronometrate di giornata, mentre nel suggestivo borgo di Ronciglione, alle pendici dell’antico cratere vulcanico di Vico, vi sarà l’ultimo Controllo Timbro. Raggiunta la capitale, il consueto Controllo Orario di fine tappa attende gli equipaggi nel parco di Villa Borghese, prima della sfilata sulla pedana di via Veneto e lo spettacolare passaggio al Colosseo, un colpo d’occhio unico degno della Corsa più bella del mondo.  La classifica della 1000 Miglia 2024, aggiornata alla Prova Cronometrata 87, rimane invariata: Vesco- Salvinelli primi, Fontanella-Covelli secondi e Aliverti-Valente terzi. Immutata anche quella del Ferrari Tribute, che vede in testa Binder e Mozzi seguiti da Smussi-Smussi e Sangiovanni-Sangiovanni. —sportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 13 Giugno 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio