Primo Piano

A Palese l’Ufficio Anagrafe aperto solo per le elezioni

Cittadini concertati e sbigottiti per l'iniziativa dell'Amministrazione di attivare il servizio solo per finalità elettorali

A Palese in passato l’amministrazione Decaro ha soppresso l’Ufficio Anagrafe e Stato civile, ora però, in occasione della tornata elettorale amministrativa, ha improvvisamente e provvisoriamente aperto per tre giorni lo sportello per il rilascio di tessere elettorali e carte d’identità urgenti. Insomma, per i servizi anagrafici e di stato civile permanenti i palesini da alcuni anni devono recarsi talvolta financo a Torre a Mare od a Carbonara, mentre quanto è tempo di elezioni amministrative il Comune di Bari riattiva lo sportello locale, solo perché ad essere interessati al voto sono i politici locali, che potrebbero perdere il consenso di quegli elettori che, avendo smarrito o scaduta la tessere elettorale, probabilmente non andrebbero a votare, se devono recarsi allo sportello comunale di Santo Spirito o di Bari, per acquisire detto documento. Che dire? Sono alcuni stessi cittadini di Palese ad aver commentato: “Per l’amministrazione barese la comunità di Palese non ha bisogno di un Ufficio anagrafe e Stato civile, ma per l’interesse elettorale dei politici è invece prioritario ed urgente, ogni 5 anni, in occasione delle elezioni comunali”. Ogni altro commento a detta considerazione è a dir poco superfluo, se non il fatto che  nella ex frazione si è in presenza di una classe politica a dir poco “squallida” e “ridicola”, che non perde occasione, senza alcuna vergogna, di dimostrare sia la propria incapacità rappresentativa e gestionale della popolosa realtà che li ha espressi, sia di essere all’esclusivo servizio di chi  li tiene politicante “in vita” solo per “dominare” una comunità che a Bari è “utile” solo per i voti e, soprattutto” per gli esosi tributi che corrisponde al Comune.  (g.p.)


Pubblicato il 8 Giugno 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio