La chiamano Penelope e dicono …
15 Settembre 2020
A.N.F.I. Bari OdV per la tutela del territorio
15 Settembre 2020

Acquedotto Pugliese: nei primi 8 mesi del 2020 bandite gare per oltre 606 milioni di euro

Acquedotto Pugliese (AQP) ha svolto un ruolo chiave di propulsore dell’economia reale a livello locale e nazionale bandendo gare per oltre 606 milioni di euro nei primi 8 mesi del 2020 d’intesa con la Regione Puglia, l’Autorità Idrica Pugliese e le Amministrazioni locali.

 

Nonostante la situazione legata all’emergenza sanitaria in corso che ha paralizzato molte attività, Acquedotto Pugliese ha pubblicato 301 gare, di cui il 53,5% per servizi e il 36,1% nella categoria lavori, ed aggiudicate 310. Oltre il 50% dei contratti è stato affidato ad aziende locali con un impatto positivo sul territorio.

 

Un’attività complessa che può già essere messa in correlazione con i dati dell’esercizio precedente. Il confronto conferma il risultato del grande impegno profuso, riscontrabile con i risultati finora già raggiunti, nonostante il ben noto periodo di lockdown che ha lungamente paralizzato le attività produttive dell’intero Paese.

Acquedotto Pugliese, con l’organizzazione che si è data e l’impegno posto in campo, non si è mai fermata, né rallentato i lavori strategici e significativi.

 

“I nostri interventi sugli impianti idrici e della depurazione, dalle acque, ai reflui, ai fanghi, l’adozione di sempre nuove tecnologie, rappresentano passi significativi verso la sostenibilità ambientale”. Commenta così il Presidente di Acquedotto Pugliese Simeone di Cagno Abbrescia -. “Una scelta aziendale privilegiata e irreversibile. La nostra capacità di saper far fronte alle esigenze sempre crescenti del territorio servito, la domanda di qualità richiesta alle nostre prestazioni, ci obbligano a intervenire in modo adeguato e in tempi sempre più rapidi. E’ evidente l’accresciuta risposta di efficacia e di efficienza che AQP apporta alle reti e alla depurazione. L’intesa, la collaborazione e i cofinanziamenti di Regione Puglia, Autorità Idrica Pugliese e AQP, danno risultati in continuo miglioramento. Intendo ringraziare tutti i collaboratori di AQP per il loro impegno e la loro dedizione. Per i significativi dati che oggi sono evidenziati esprimo il mio più vivo compiacimento anche a nome del Consiglio di Amministrazione. Ringrazio altresì quanti, a livello istituzionale e in diverse forme, hanno concorso all’ottenimento dei risultati ai quali oggi guardiamo con particolare fiducia e soddisfazione.”

 

Tra le gare aggiudicate più significative sul fronte della depurazione, vi è l’intervento sul depuratore di Bari Est e il depuratore di Maglie (Le).

Significativi gli investimenti pianificati e appaltati sul territorio regionale per abbattere le emissioni odorigene dagli impianti di depurazione con aggiornati sistemi di deodorizzazione. Accordi quadro sono già stati previsti per lavori di coperture degli impianti: 12 M€ per la Provincia di Foggia, 16 M€ per le Province Bari e BAT, 6 M€ per le Province di Brindisi, 13,5M€ per la Provincia di Taranto.

 

A questi interventi, fanno riscontro azioni per il risanamento delle reti in tutta la Puglia. Definiti sei lotti di intervento, due dei quali sono già stati aggiudicati.

 

Tra le decine di appalti aggiudicati per il potenziamento delle reti idriche e fognarie si segnalano quelli relativi a: Lido Marini (LE), Marina di Ginosa (Ta), Alberobello (Ba), Torre Mozza (LE), Carmiano e Magliano (LE), Brindisi, Taranto.

 

Con la realizzazione di questi lavori la regione Puglia migliorerà ulteriormente dal punto di vista della qualità ambientale e dei servizi. Accrescerà il suo potere di attrazione che le presenze turistiche evidenziano in maniera crescente, diffusa e anche per periodi dell’anno sempre più ampi e diversificati.

Risultati che apportano un grande contributo all’economia e al benessere della Puglia.

 306 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *