Cesare fu figlio d’arte
9 Ottobre 2021
Gli operatori scolastici sanitari? Roba da ‘Chi l’ha visto?’
9 Ottobre 2021

Al via il cantiere per il nuovo stadio del rugby e del football americano

Ieri mattina l’assessore allo Sport Pietro Petruzzelli e il presidente del Municipio V Vincenzo Brandi si sono recati a Catino in occasione dell’avvio dei lavori per il nuovo campo di rugby e football americano che sorgerà al posto del campo da calcio in via Caravella, mai completato

La struttura, dell’importo totale di 2 milioni di euro, dei quali 998mila finanziati dal Coni attraverso il bando “Sport e Periferie”, è stata concepita come un luogo di aggregazione per tutto il territorio e non solo come un impianto sportivo classicamente inteso, e in tal senso rappresenta un’opportunità preziosa per costruire un dialogo tra due quartieri della città, Catino e Santo Spirito, fisicamente separati dalla ferrovia, che hanno storie e identità diverse.

Nel dettaglio il nuovo impianto prevede, oltre al campo da gioco in erba naturale, una gradinata da 500 posti, tribune coperte da una struttura che diventa portico monumentale, un parcheggio alberato, una palestra per il potenziamento muscolare degli atleti e spogliatoi progettati secondo tutti gli standard indicati dalle due federazioni sportive. Previsti inoltre gli spazi destinati al “terzo tempo”, rituale conviviale delle due discipline, rugby e football americano, che fanno della sportività il loro tratto caratteristico pur essendo connotate da una grande componente fisica durante il gioco in campo.

“La realizzazione del primo campo dedicato al rugby e al football americano nella nostra città – ha commentato Pietro Petruzzelli – offrirà uno spazio idoneo e qualificato per due discipline sportive che ormai vantano un grande seguito anche a Bari, consentendoci al contempo di restituire al calcio, penso in particolare al calcio femminile, anch’esso in forte crescita sul territorio, il campo dell’Arena della Vittoria.

Il nuovo impianto di Catino, realizzato nel rispetto di tutti gli standard previsti dalle federazioni, permetterà alle società esistenti di migliorare le proprie prestazioni, investire sulla crescita dei settori giovanili e conquistare nuovo pubblico, senza contare che, grazie a quest’opera, potremo legittimamente aspirare ad essere sede di incontri nazionali e internazionali che rappresentano, a tutti gli effetti, un significativo attrattore di turismo e indotto economico per il territorio.

Si tratta di un’opera la cui realizzazione risponde pienamente agli obiettivi del bando nazionale, che mirava appunto alla rivitalizzazione di impianti sportivi in disuso nelle periferie delle grandi città com’è il caso del vecchio campo da calcio in via Caravella, che per troppi anni ha rappresentato un’incompiuta della nostra città”.

“L’avvio di questo cantiere rappresenta una grande opportunità per Catino – ha dichiarato Vincenzo Brandi -: con questo intervento, infatti, per un verso daremo la possibilità ai nostri ragazzi di avvicinarsi a nobili discipline sportive e di utilizzare una palestra che verrà messa a disposizione di tutto il territorio e, per l’altro, riqualificando un lembo di terra abbandonato da molti anni, stimoleremo la crescita economica attraverso il potenziamento e la nascita di nuove attività dell’indotto. Entro la fine dell’anno il Municipio farà pubblicare il bando per l’affidamento del palazzetto di San Pio secondo una visione nuova di crescita. Sono certo che i due poli sportivi sapranno imprimere una forte spinta alla crescita del territorio del quinto Municipio”.

La durata del cantiere è stimata in 365 giorni,

 331 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *