Cronaca

Al via il cantiere per la trasformazione di Corte Don Bosco

Rione San Paolo. Grazie al progetto G124 sostenuto da Renzo Piano

È stato avviato il cantiere per la realizzazione del progetto G124 Bari San Paolo, che prevede la riqualificazione della corte Don Bosco, uno spazio urbano nel quartiere San Paolo nei pressi di via Altamura, attraverso il coinvolgimento dei residenti.

I lavori, aggiudicati all’impresa G. Scavi srl per l’importo complessivo di 578.876,48 euro, finanziati con risorse Pon Metro 2014/20, andranno avanti fino alla fine di giugno.

Al termine del cantiere, quello che oggi si presenta come uno spazio incolto sul quale si affacciano una serie di caseggiati diventerà un luogo di aggregazione in cui i residenti possano nuovamente riconoscere un senso di appartenenza al quartiere.

Il progetto, infatti, si propone di trasformare questo cortile in un nuovo spazio pubblico caratterizzato dalla presenza di 110 alberi, tra allori e lecci, disposti in modo da consentire il pieno sviluppo delle chiome creando un “tetto verde”. Al centro della corte è prevista una grande radura circolare in piano che permetterà al pubblico di osservare il cielo: di fatto questo spazio centrale è stato pensato come spazio collettivo dedicato alle attività sociali, con l’installazione di sedute, un impianto d’illuminazione e la posa di terra stabilizzata drenante.

L’idea progettuale è stata sviluppata dalla ripartizione IVOP del Comune di Bari con il coordinamento scientifico di Tiziano De Venuto, Ezio Melchiorre, Rosa Piepoli e Giuseppe Tupputi, destinatari di quattro borse di studio post laurea finanziate dal gruppo di lavoro di Renzo Piano e assegnate ai quattro architetti grazie alla collaborazione dei docenti del Politecnico di Bari – dipartimento ArCoD – Carlo Moccia e Francesco Defilippis.

Nei mesi scorsi i borsisti, assieme al presidente e ai consiglieri del Municipio III, hanno tenuto svariati incontri con gli abitanti della zona dando vita a un vero e proprio percorso di partecipazione della comunità locale nella definizione dei “lavori di rammendo”, come ama definirli Renzo Piano, di questa area del quartiere San Paolo.

“Nelle prossime settimane, a cantiere aperto, continueremo con il percorso di partecipazione condividendo con i residenti, le scolaresche e il Municipio gli stati di avanzamento dei lavori così che questo luogo, immaginato e pensato dai cittadini, si trasformi giorno dopo giorno sotto i loro occhi – commenta il sindaco Decaro -. Simo orgogliosi di aver dato seguito, anche qui a Bari, a un’intuizione felice del maestro e senatore a vita Renzo Piano, che ringrazio ancora una volta per aver scelto la nostra città quale laboratorio urbano di questo progetto. In linea con l’intervento G124 stanno procedendo gli interventi già in cantiere e di prossimo avvio previsti dal Piano periferie proposto dal Comune di Bari sul quartiere San Paolo per la riqualificazione dello spazio pubblico come leva di attivazione per nuove iniziative in grado di aggregare e favorire la comunità. Contemporaneamente abbiamo avviato una serie di interventi strutturali importanti, come la realizzazione della rete di fogna bianca per cui sono in corso i lavori di esecuzione di una vasca interrata per il trattamento delle acque meteoriche, per poi procedere con il raccordo fognario, che consentirà il passaggio delle acque dalla vasca al canale, e la posa del tronco di fogna che collega la vasca a viale Europa e viale delle Regioni. Al termine di questi lavori saranno posizionati tutti i pozzetti e le caditoie lungo le strade interessate, nonché raccordati i successivi tronchi secondari di fogna bianca che verranno realizzati sulla viabilità interna del quartiere. In questo modo saneremo una carenza infrastrutturale storica del quartiere San Paolo, che per decenni ha creato disagi ai cittadini”.

“Oggi sono partiti i lavori per la realizzazione della corte Don Bosco prevista dal progetto G124 promosso da Renzo Piano – dichiara il presidente del Municipio Nicola Schingaro -. E questa è un grande notizia, che mi riempie di soddisfazione e di gioia. Questo intervento porterà alla riqualificazione dello slargo nei pressi di via Altamura al quartiere San Paolo. Da queste parti non vediamo l’ora di poter godere di questo nuovo spazio pubblico, che ci incoraggerà a uscire più spesso dalle nostre case per stare insieme e vivere al meglio la nostra socialità, vivificando sempre di più il nostro quartiere”.

 

 


Pubblicato il 15 Febbraio 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio