Fidelis Andria – Sud Tirol 0-4 e pratica già archiviata
19 Gennaio 2022
Polvere di stelle… e due stelle di troppo
19 Gennaio 2022

Andrea D’Errico: “Preferisco stare in una squadra forte che altrove senza stimoli”

C’è tanta voglia di ripartenza in casa Bari e ricominciare da dove hanno concluso l’anno solare 2021 ovvero con una vittoria alla prima del girone di ritorno, esattamente al San Nicola. Visto i turni che non si sono giocati la compagine biancorossa ripartirà proprio dal San Nicola, questa volta contro la formazione etnea del Catania, domenica alle 17.30. In casa Bari ha parlato un giocatore rappresentativo come Andrea D’Errico, ex capitano del Monza, che con la maglia biancorossa ha realizzato diciotto presenze con due gol e quattro assist, uno davvero di pregevole fattura in trasferta contro il Messina, è stato intervistato ai microfoni di Telebari e RadioBari, partner ufficiale della Ssc Bari. Il giocatore si è detto smanioso ai microfoni ufficiali di tornare a calpestare il terreno di gioco per gare ufficiali: “Finalmente si riparte. Abbiamo passato l’ultima parte di mese ad allenarci senza il campo e con gare ufficiali. Siamo felici di tornare. Personalmente sto bene e la gamba gira. Dopo un mese di inattività c’è sempre un punto interrogativo ma noi stiamo bene”. Su coloro che magari non possono essere contenti della panchina, il giocatore che anche lui ha vissuto in stagione tale momento ma ha risposto alla grande riprendendosi la maglia da titolare, il centrocampista ha risposto: “Normale che ci sia un poco di scontento se si ha un minutaggio ridotto, ma va capitan una cosa fondamentale, per lo meno vi dico la mia. Io personalmente preferisco giocare in una squadra forte con 25 compagni forti piuttosto che altrove ma senza obiettivi e stimoli e poi col duro lavoro ti riprendi lo spazio che meriti. Qui comunque c’è un grande obiettivo e lo stimolo lo avvertiamo tutti. Anche io sono stato un poco scontento in quel periodo che non ho giocato, ma se uno lavora raggiunge il suo obiettivo che deve essere comune a quello di squadra”. Parole che sicuramente faranno molto piacere al diesse Ciro Polito ma anche al tecnico Michele Mignani che peraltro domenica dovrà fare a meno degli squalificati Mattia Maita e Scavone.  Negli ultimi due giorni agli allenamenti si sono allenati due ragazzi della Primavera biancorossa, Lambiase e Sapri. La sensazione però che difficilmente potrà essere ceduto anche Lollo, quest0ultimo direzione Viterbo o Gubbio, prima della prossima settimana. Ma soprattutto in casa Bari si sta pensando pi agli esuberi, ovvero Bolzoni, Semenzato e forse qualche giocatore scontento, dove non è da escludere la partenza di uno tra Citro e Simeri, con Marras che ha forti richieste anche in B, basta pensare al Como, ma l’ex numero dieci biancorosso che in questa stagione indossa la trenta è una pedina utile nello scacchiere di Mignani, per la sua versatilità da centrocampo all’attacco e privarsene senza un adeguato rinforzo di altrettanta qualità potrebbe essere deleterio di qui alla fine di febbraio dove i biancorossi saranno chiamati a nove gare ravvicinate di cui la maggior parte in trasferta. (Ph. Tess Lapedota).

M.I.

 331 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *