Don Lollò, come l’Addolorata
7 Ottobre 2021
Raffaele Pucino: “A Bari per rimanere nella storia”
7 Ottobre 2021

Arlecchino, re ambiguo

In programma per il BIGf (Bari International Gender Film Festival) e inserito nel DAB 2021, lunedì scorso al Kismet è andato in scena ‘Harleking’, uno spettacolo di e con Ginevra Panzetti e Enrico Ticconi. Un appuntamento assai atteso, essendo lo spettacolo reduce dal Premio Danza&Danza 2019 e da altro importante  riconoscimento : il ‘Talento dell’anno’, assegnato dalla rivista tedesca Tanz – Zeitschrift für Ballet Tanz und Performance. I bravi Panzetti e Ticconi (nell’immagine) hanno confermato d’essere danzatori di caratura internazionale, ma il loro lavoro ha convinto a stento. ‘Harleking’ sonda il mondo ancestrale occhieggiando alla commedia dell’arte, nel quale entità archetipiche potrebbero aver trovato rifugio indossando una maschera, quella di Arlecchino, per esempio. Il gesto, fluido, lento, circolare e ipnotico dà allora forma a una figura ambigua e meschina, anche dispettosa, potenzialmente cattiva. Schegge accattivanti illuminano qua e là un magma inafferrabile, reso ostico dal cupo sound design di Demetrio Castellucci, peraltro in contrasto col limpido disegno luci di Annagret Schalcke. Il colore minimale dell’allestimento, la complessità dell’ordito coreutico e la profondità del pensiero che lo innerva, seducono. Tanto non basta tuttavia  a sedare a spettacolo finito un fastidioso senso d’incompletezza. Non proprio caldissima l’accoglienza della platea. – Questa sera, ancora al Kismet, prende il via ‘Esplorare 2021’, rassegna promossa da Altradanza aperta alle novità della scena coreutica contemporanea, alla promozione e alla valorizzazione degli artisti e delle compagnie emergenti pugliesi. Tutto ciò per effetto di A.R.E.A. Mediterranea, un accordo di Rete che coinvolge quattro compagnie pugliesi : AltraDanza (Bari), ResExtensa Dance Company (Bari) ; Compagnia d’Arte Dinamica AlphaZTL (Brindisi) e Compagnia Equilibrio Dinamico (Fasano). ‘Esplorare 2021’ è dunque un percorso orientato verso la costruzione di una comunità della danza attiva nel cuore della regione. Per questo, accanto all’offerta di spettacoli che costituisce il cuore del progetto, sono previste attività collaterali di formazione e aggregazione rivolte soprattutto a danzatori e addetti ai lavori. Particolarmente ricco, il programma d’apertura è fratto in due parti. Nella prima (h 18:30), sono di scena nell’ordine : Ballet Center (con ‘Loco muliebre’), Compagnia Di Pierro (‘Randomnes’), Compagnia Federica Latorre (‘Split Apart’), Abc Dance Studio (‘Radicali liberi’). Nella seconda parte (h 20:00) Kodance/&KO presenta ‘Clorophilia’. Agli spettacoli di oggi faranno seguito altri otto appuntamenti, l’ultimo dei quali è fissato per giovedì 28 ottobre al Teatro Radar di Monopoli.

Italo Interesse

 289 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *