Il Bari espugna il campo della Turris, vincendo di misura 0-1
16 Febbraio 2022
“La bella e il campione. Le fiamme e il sepolcro imbiancato. Quel terribile 1991”
16 Febbraio 2022

Arriva Art/Revolution: la nuova mostra interattiva

“L’arte ha parlato molte più lingue di quelle che l’uomo stesso abbia mai creato.” Sottolineava Sallustio, ed è proprio questa molteplicità di forme espressive e di linguaggi che dovrebbe essere tramandata e insegnata ai giovani, affinché l’esperienza dei grandi artisti della Storia, nella sua importanza e varietà, non possa mai essere dimenticata. Ci ha pensato la BPPB, con una bella iniziativa che dal 7 febbraio 2022 ha trasformato il salone della filiale di Gravina in un vero e proprio spazio museale, per ospitare la terza tappa di Art/Revolution, la mostra interattiva ed itinerante di “quadri parlanti” sviluppata da Cube Comunicazione.

Numerose e importanti opere della nostra Storia sono riprodotte su schermi ad alta risoluzione e dotati di un innovativo software di realtà aumentata. I quadri famosi prendono vita per raccontare agli spettatori la loro genesi, storia e misteri inediti. Basta avvicinarsi allo schermo e l’opera inizia a muoversi e a raccontare particolari e curiosità dell’opera e della vita del suo autore. Dieci i capolavori dell’arte presentati: Il bar delle Folies-Bergère, Edouard Manet – Autoritratto, Vincent Van Gogh – L’urlo, Edvard Munch – Ritratto di Adele Block-Bauer I, Gustav Klimt, Bacco, Caravaggio – Monna Lisa, Leonardo Da Vinci, Nascita di Venere, Sandro Botticelli – Shot Marilyns, Andy Warhol – American Gothic, Grant Wood – Ritratto di Jeanne Hébuterne- Amedeo Modigliani. Messi insieme in un sapiente accostamento che conferisce all’esperienza un panorama armonico ed esaustivo della storia dell’arte in alcuni dei suoi momenti più significativi.

La filiale di Gravina diventa, quindi, un luogo di contemplazione e riflessione per allietare i tempi di attesa dei clienti della Banca. Un momento di relax ma nello stesso tempo un interessante modo di fare arte e cultura. Un regalo alla comunità, per tutti coloro, anche non clienti, che desidereranno interagire con ciò che gli artisti, attraverso la loro arte, hanno voluto trasmettere e lasciare ai posteri. Un nuovo modo di comunicare, una nuova forma di fare vivere l’arte che permette di cogliere un nuovo punto di vista in grado di coinvolgere qualsiasi persona. La bellissima mostra rientra nel progetto PopolArte, un’iniziativa che la Banca ha avviato da alcuni anni per sostenere la diffusione della cultura trasformando gli spazi architettonici delle filiali in piccole ed eleganti location espositive.

“Sono molto soddisfatto dell’interesse manifestato dei tanti visitatori che hanno visitato la mostra nelle tappe precedenti tenutesi presso le nostre filiali di Chieti e di Altamura – dichiara il Presidente BPPB Leonardo Patroni Griffi.  Abbiamo sposato questo progetto perché rappresenta il perfetto connubio tra arte e innovazione due elementi importanti sui quali si fonda il percorso che la Banca ha intrapreso negli ultimi anni, per rispondere attivamente al senso di responsabilità sociale”.

È possibile visitare la mostra dal lunedì al venerdì dalle 8.20 alle 13.20 e dalle 15 alle 17. In occasione della mostra la filiale sarà aperta anche il sabato e la domenica (10-12.30 17-19.30).

Rossella Cea

 436 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *