E’ sempre il “metodo Emiliano” il criterio per la scelta anche dei capi dipartimento
1 Maggio 2021
Come all’andata la decide Mirco Antenucci
3 Maggio 2021

Auteri: “Vogliamo vincere con il Bisceglie e fare la prestazione”

Errare umano perseverare è diabolico, ma la guida tecnica del Bari, mister Gaetano Auteri, ieri in conferenza stampa, è apparso molto sicuro di sé e sereno allo stesso tempo, scusandosi se è stato travisato nelle sue dichiarazioni post-gara Turris-Bari, a riguardo delle sue parole che possono essere risultate offensive verso il suo predecessore, ma ha spiegato di avere stima di mister Carrera e del suo staff. Il tecnico ha chiarito una volta per tutto, prendendosi le sue responsabilità e che le sue ‘critiche’ erano indirizzate a tre giocatori che non ha fatto i nomi nella conferenza di ieri, ma presumiamo a ragion veduta che si riferisse Sabbione, Antenucci e Rolando (precedentemente infortunati e per questo ed unico motivo, in ritardo, ndr), che aveva precedentemente nominato nella conferenza in questione. Partiamo dalla sua disamina e prime affermazioni, sulla voglia dei suoi ragazzi che affronteranno un Bisceglie, più spensierato ma lo stesso che ci tiene a non fare brutta figura “I ragazzi li ho visti bene in settimana poi certo il campo è il giudice supremo. Le ultime gare hanno però detto cose diverse, ma credetemi il gruppo sta bene e mi dà grande fiducia. Vogliamo fare una prestazione convincente e vincere, senza pensare ad altro. Al resto, abbiamo già iniziato a lavorarci, ma ci sarà tempo per parlarne e preparare i playoff al meglio, la nostra testa deve essere esclusivamente a battere il Bisceglie”. Sulle sue responsabilità sulla sconfitta e le dichiarazioni post-gara di domenica il mister ha detto: “Non sono tipo che cerca alibi, mai cercati in carriera. Non mi sono mai lamentato. Mi dispiace che è stata interpretata male una cosa: lontano da me muovere critiche verso Carrera e il suo staff. Ho detto solo che 3-4 giocatori stanno meno bene. Ma sono solo quelli che hanno avuto problemi fisici negli ultimi mesi. Sono stato travisato. E’ lontano da me muovere critiche ad uno staff”. Sulla situazione dei singoli e rientri da infortuni, il tecnico molto sbottonato ha tracciato il punto senza fare tatticismi: “Cianci lavora da 12-13 giorni senza problemi. Aveva avuto poca continuità, tutti lo sanno. Celiento sta molto meglio, quasi al 100 per cento. Ciofani ha recuperato. Sono tutti disponibili. Cianci giocherà, Celiento molto probabile, e Ciofani giocherà. Bianco ha bisogno di più tempo, Lollo, De Risio e Maita. Lollo mi ha sorpreso positivamente e lo vedo più vivace ed intraprendente”. Sul possibile rilancio dal primo minuto di Cianci ed Antenucci, il tecnico ha dato la formazione d’attacco:“Possono coesistere tranquillissimamente e li vedo compatibili. Hanno caratteristiche diverse, possono far gol in tanti modi e possono completarsi. In attacco inizieranno D’Ursi, Antenucci e Cianci. Quante cose che sto dicendo (ridendo, ndr)”. Sul possibile utilizzo di Mercurio e scampolo di spazio per Mane, il tecnico ha esaltato i suoi giovani: “Se la partita di Torre del Greco avesse avuto un epilogo diverso lo avrei inserito, Mi piace ed ha qualità. Anche Mane è a disposizione. Probabile vedrete qualche variazione, ma chiunque scenda in campo deve avere carattere ed imporre il gioco, mi aspetto una squadra poco propensa a concedere e subire”. Un Bari d’attacco che però dietro potrebbe vedere finalmente anche un gettone di presenza per il giovane Davide Marfella, il tecnico anche in questo caso ha concluso così: “Potrebbe giocare, sto ancora valutando”. Molte le varianti che potrebbe schierare il tecnico siciliano domenica sera al San Nicola contro il Bisceglie, ex squadra di Eugenio D’Ursi, mentre dall’altra parte ci saranno Marco Augusto Romizi ed Errico Altobello ed il dg, Paolo Tavano. La probabile formazione che potrebbe schierare il Bari è la seguente con il consueto 3-4-1-2 che in corso d’opera potrebbe diventare però un 4-3-1-2 qualora dovesse inserire Mercurio:Marfella; Celiento, Minelli, Perrotta; Ciofani, Maita, Lollo, Rolando; Antenucci, Cianci, D’Ursi.  (Ph. Tess Lapedota).

Marco Iusco

 

 246 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *