Policlinico, gli infermieri, la graduatoria e la guerra delle assunzioni
28 Novembre 2012
A Canne le acquose parole dei Duci
29 Novembre 2012

Bari concentrati sul gioco, mettendo da parte i problemi societari

Prosegue l’avvicinamento verso l’impegnativo match di sabato contro il Sassuolo. Il Bari arriva in un buon momento di forma, le due vittorie consecutive hanno ridato morale e serenità all’ambiente, ed i giocatori non sembrano per niente scossi dai rumori societari.Se da un lato le belle prestazioni stanno creando nuovo interesse verso la squadra, il clima attorno alla società non sembra dei migliori. Il direttore generale Garzelli ha ribadito la questione, con molta franchezza e limpidezza :” La cosa migliore è essere stati chiari, mettendo i tifosi di fronte al fatto compiuto di cedere qualche pedina già da gennaio. Per questo ho parlato con un mese d’anticipo rispetto le diverse scadenze nella speranza di trovare aiuti idonei per impedire la cessione di qualche giocatore dal prossimo mercato. Un main sponsor o altre partnership sarebbero un buon sostegno, ma l’obiettivo vero resta la cessione della società o l’entrata di nuovi soci; necessari a far concludere la stagione con l’attuale organico ed indispensabili per la sopravvivenza del club ed il mantenimento della serie B”. Ha fatto anche il punto della situazione il direttore sportivo Guido Angelozzi in sintonia con le parole di Garzelli :” La squadra sta reagendo bene, stiamo procedendo nel verso giusto, resta un peccato la penalizzazione, ma non dobbiamo più pensarci. Torrente sta facendo un ottimo lavoro valorizzando i giovani che ha a disposizione. Questa rappresenta una strada giusta verso la crescita sotto ogni punto di vista. Bisogna continuare con questi presupposti e risultati, i giocatori devono far bene sul campo. La società ha chiesto un aiuto esterno a tutti coloro che siano interessati al Bari. Per quanto riguarda il mercato non è momento di parlarne, dobbiamo restare concentrati sulle prossime gare, restando sereni ed il mister deve continuare a fare il suo lavoro con serenità senza pressioni”. Dalle parole dei massimi esponenti biancorossi la questione è sempre la stessa, per scongiurare la cessione di qualche pezzo pregiato occorre liquidità, ma intanto sotto il piano del calcio giocato il galletto ospiterà sabato la capolista guidata da mister Di Francesco.Nel diciassettesimo turno rientrerà Dos Santos al posto dello squalificato Ceppitelli, a destra ballottaggio Ristovski-Sabelli, con il macedone in vantaggio sul laterale proveniente dalla Roma, vista la buona prestazione nella gara di domenica scorsa contro il Modena. Un motivato e ritrovato Borghese sarà confermato al centro della difesa, Polenta a sinistra. In attacco restano da capire le reali condizioni dell’esterno Galano, il ragazzo rimasto vittima di una contusione alla clavicola nel match contro i canarini ed uscito nell’intervallo potrebbe essere in dubbio. Le soluzioni potrebbero essere due, a causa dell’emergenza nel reparto offensivo con l’avanzamento di Bellomo nella linea a 3 d’attacco o l’inserimento di Defendi dal primo minuto, autore di una buona partita nell’ultima uscita.Il Sassuolo continua la preparazione settimanale, nella giornata di martedì i neroverdi hanno effettuato una doppia seduta d’allenamento presso il centro sportivo di Ca’Marta. In mattina lavoro in palestra, nel pomeriggio esercitazioni tattiche e partitella finale. Ancora fermi Laribi e Valeri. Ieri allenamento mattutino. Negli emiliani ha parlato il difensore Paolo Bianco intervenuto in conferenza stampa il quale ha evidenziato alcuni limiti emersi durante la gara scorsa contro la Reggina :” La vittoria è stata molto importante, sopratutto dopo un primo tempo molto equilibrato, nel secondo siamo riusciti a concretizzare chiudendo la partita, dobbiamo far tesoro delle occasioni che ci capitano”. Bianco ha commentato il cammino barese fino a questo momento :” Il Bari è una squadra strana, fatta da giovani interessanti che giocano un calcio spregiudicato che hanno dimostrato di valere di più rispetto a quello che hanno raccolto fin qui. Noi siamo pronti, non molleremo nemmeno un minuto, solo così possiamo ottenere qualcosa di importante”.Giocare contro il Sassuolo non sarà per nulla semplice, i prossimi avversari del Bari stanno procedendo ad un ritmo molto elevato, con ben 12 vittorie, 2 pareggi e solo due sconfitte. Rappresentano come organico e progettualità sicuramente una delle candidate alla promozione diretta, i pugliesi dovranno tirar fuori lo stesso spirito battagliero mostrato nelle ultime due partite, dettando il gioco a metà campo e limitando la ripartenza e la spinta propositiva. Il Sassuolo gioca fino all’ultimo condendo poco e creando molto sotto rete. Servirà l’umiltà giusta per affrontare nel migliori dei modi una delle squadre più forti dell’intero campionato, mettendo da parte ogni sirena esterna che parli di mercato o di problemi societari. E’ tempo solo di calcio giocato.

Davide Annicchiarico

 665 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *