Grande festa mariana con la tradizionale Madonna del Pozzo
27 Agosto 2021
Via Caldarola: proseguono i lavori sulle corsie centrali
27 Agosto 2021

Bari ostaggio dei giocatori che declinano le offerte

Da un po’ di anni il calcio è sempre più in mano ai procuratori che ai direttori sportivi, questi ultimi addetti a costruire le squadre, tra entrate ed uscite, ma soprattutto a vigilare sullo spogliatoio e farsi sentire a seconda delle circostanze. I presidenti- tifosi, dai Sensi, Massimino, per i baresi De Palo, anche i Matarrese nonostante le tante contestazioni e critiche, Moratti, Berlusconi (anche se da qualche stagione è tornato a Monza con il pallino di portarlo in ‘A’), non ci sono più ed addirittura nonostante la crisi, la Pandemia e società indebitate, si continua a sentire cifre stratosferiche, persino rifiutate, basti pensare ai 160 milioni di euro rifiutati dal PSG per il proprio campione, ma si potrebbe scrivere un capitolo con tutti gli ultimi scenari. Tornando in casa Bari si sta verificando una situazione che sta complicando maledettamente il lavoro del diesse Ciro Polito, perché alcuni giocatori in esubero e messi fuori rosa dalla società, si stanno ostinando a voler partire, rifiutando da inizio mercato destinazioni. Uno di questi, è Daniel Semenzato, 34 enne che ha fatto saltare la trattativa con il Monopoli, dopo che i biancoverdi si erano convinti a compiere un sacrificio in più per esaudire le richieste dell’altro tesserato Zaccaria Hamlili, è saltato tutto, almeno sino a ieri. Sicuramente il Bari anche in vista di lunedì sera proseguirà sulla strada intrapresa con al Fidelis Andria, ovvero non convocando i giocatori fuori dal progetto, anche se si auspica che sino a quella data, specie in difesa reparto in evidente difficoltà possa trovare i rinforzi adeguati. Tra i rifiuti, un vero elenco: Bolzoni ha declinato il Monterosi, situazione di stallo per Perrotta che era stato sondato dalla Reggiana e richiesto dal Catania e Palermo ma c’è stato un netto rifiuto, per Terrani si è parlato di possibile scambio con Baraye del Padova, mentre potrebbero presto sbloccarsi le trattative riguardanti Giovanni Mercurio, destinazione Primavera della Fiorentina, che lo prenderebbe per 800 milioni di euro più bonus da riscattare a fine stagione e Mane al Napoli, forse solo in prestito secco alla Primavera anche se non è escluso che il ragazzo ha qualche chance di restare qualora non dovessero arrivare i terzini previsti. Da circa due giorni circola con insistenza la voce di un possibile scambio con il Pordenone che sarebbe interessato a Sabbione e come contropartita tecnica offrirebbero il regista offensivo, fuori rosa, Tremolada, con quest’ultimo nel mirino dei biancorossi da diversi anni senza mai affondare il colpo. Una chance di restare c’è anche per Lollo, in doppietta in un test congiunto (contro la Primavera) ed in panchina nel test di Coppa Italia. Il mediano ha giocato anche in A e spesso in B, vestendo le maglie tra l’altro di Carpi. Venezia ed Empoli, se dovesse recuperare il peso-forma, potrebbe dare il suo contributo visto che quasi sicuramente in molti degli esuberi non potranno tornare utile come rincalzo. Intanto il presidente Luigi De Laurentiis, la settimana prossima quasi sicuramente sarà in Puglia per presentare il progetto Ssc Bari Women, oltre a fare il punto sul calciomercato che sarà concluso insieme al diesse, si troverà a  dover rispondere alla stampa anche sulla smentita che è stata fatta ieri circa le voci di un disimpegno della Filmauroimminente dalla Ssc Bari. (Ph. Tess Lapedota),

Marco Iusco

 

 323 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *