Petruzzelli, ricostruito e ancora soffocato da dubbi, paure e incertezze
7 Novembre 2012
Nonna Elvira, un secolo in nerazzurro
8 Novembre 2012

Bari: per allontanarti dalle zone pericolanti devi vincere

Continua l’avvicinamento verso Bari-Reggina. Entrambe le compagini stanno preparando la gara nei minimi dettagli, nella speranza di ritrovare punti importanti che possano rialzarle dalle zone pericolose della classifica.Sarà un posticipo pieno di assenze. Nei padroni di casa oltre alla squalifica di Bellomo, si aggiunge la diffida di Dos Santos, peggiore è la situazione in casa amaranto, oltre Adejo espulso nel match contro il Varese, salteranno la gara anche Barillà e Rizzo protagonisti della rissa dello scorso turno.Nei biancorossi ha parlato mister Torrente, facendo il punto della situazione dopo le due sconfitte consecutive, ammettendo come siano state commesse parecchie ingenuità e qualche leggerezza difensiva in più, le quali hanno permesso agli avversari di fare loro il match. La sfortuna secondo il tecnico ex Gubbio è stata un fattore determinante portando il Bari a perdere gli unici due centrali d’attacco Caputo ed Albadoro. D’altro canto però sabato contro il Livorno la sua squadra ha giocato a viso aperto e se non fosse stato per la giornata positiva del loro portiere il risultato sarebbe essere diverso.Per il quattordicesimo turno dove i pugliesi giocheranno ancora una volta di sera, il tecnico campano sembra intenzionato a cambiare qualcosa soprattutto in difesa, reparto in cui si è denotato un maggiore calo di concentrazione e fisico. I fattori possono essere molteplici a cui si aggiunge il fatto che le avversarie del Bari hanno imparato a conoscere il gioco offerto dai galletti, alzando notevolmente i ritmi ed applicando le contromosse per arrestarne la spinta offensiva.Se i biancorossi sbagliano movimenti e giocate nella zona d’attacco avversaria, rischiano di compromettere la fase difensiva, allungandosi troppo e lasciando scoperti la linea difensiva attraverso contropiedi rapidi o ripartenze da parte delle rivali. Appare quindi probabile l’inserimento di Borghese dal primo minuto al centro della difesa e l’utilizzo di Altobello come laterale basso.I calabresi hanno ripreso martedì la preparazione. I giocatori sono stati divisi in due gruppi tattici, da un lato i difensori e centrocampisti sotto le direttive del secondo Sibilano. Nel ruolo di centrale destro si sono alternati Lucioni e Freddi. Dall’altra parte hanno svolto l’allenamento gli attaccanti guidati da Dionigi.La seduta si è conclusa con una parte atletica sempre a ranghi separati.Nei reggini ha parlato il difensore Bergamelli dicendo che quella di Varese è stata la migliore partita fatta sino ad ora, influenzata però da episodi di nervosismo. Il pareggio è stato causato  dall’unica disattenzione concessa ai lombardi. E’ intervenuto anche il tecnico ex Taranto Dionigi, secondo il suo parere la sua compagine sta evidenziando dei progressi, gli uomini a disposizione lottano ed esprimono un buon calcio, migliorando partita dopo partita. Questi fattori stanno facendo riavvicinare la tifoseria alla squadra, nonostante l’avvio stagionale non sia stato dei migliori. Infatti la Reggina ha totalizzato cinque punti nelle ultime cinque gare. Il discorso in linea di massima resta tale, Torrente dovrà correggere le amnesie della difesa, magari cercando d’essere più prudente e meno spavaldo. Occorrono ora come non mai per il morale e soprattutto per risalire la china punti fondamentali. Questo Bari merita qualcosa di più di una semplice posizione da metà classifica, ma un eventuale altro stop rischierebbe di risucchiare i baresi.A questi giocatori occorre la serenità e tranquillità, se mettono in risalto i loro individualismi equilibrando i reparti, senza cali d’intensità, possono portare a casa i tre punti.Da temere il carattere della Reggina, che verrà in Puglia spinta dalle stesse motivazioni e da una situazione peggiore di quella biancorossa. E’ una squadra che sta crescendo e potrebbe dare parecchio filo da torcere ai padroni di casa.Sulla finestra mercato invernale il Bari sembra interessato alle prestazioni di Michele Camporese difensore centrale di proprietà della Fiorentina, sul ragazzo ci sono anche l’Empoli che appare in vantaggio e la Ternana. Mentre su Pizuttelli talento del 1995 proveniente dal settore giovanile biancorosso ed ora in prestito all’Olimpia Agnonese in Serie D, sembra che ci siano Milan e Juventus con i rossoneri in vantaggio sui bianconeri, vogliosi di chiudere l’operazione e portarsi a casa la nuova promessa.

Davide Annicchiarico

 870 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *