Molière, la Storia a portata di mano
4 novembre 2017
L’eretico diventa ridicolo
7 novembre 2017

Bari, punto prezioso contro la Salernitana

Pareggio esterno per i biancorossi conseguito contro la Salernitana per 2 a 2 allo stadio “Arechi” nella tredicesima giornata di andata della serie B. Buona prestazione dei ragazzi di Grosso che non riescono a sfruttare il temporaneo vantaggio perché si sono fatti rimontare ed hanno inseguito sino alla fine un pari preziosissimo. La squadra pugliese ha perso ad inizio ripresa Marrone per distorsione alla caviglia destra, tuttavia è passata subito in vantaggio grazie ad un assist di Cisse per Galano che di sinistro ha infilato Radunovic, l’estremo difensore campano. Sugli spalti è stata festa prima e dopo tutta la partita con 17mila spettatori presenti. Gyomber, non in vena ha commesso diversi errori, tra tutti autore dell’ingenuità che ha agevolato l’attaccante salernitano Rossi che ne ha approfittato e battuto Micai con un tiro preciso sul secondo palo. La Salernitana di Bollini si è fatta più pericolosa nonostante il pallino del gioco fosse dei biancorossi e prima del fischio finale della prima fase di gioco hanno trovato il gol del vantaggio in volee con Rossi, sul filo del fuorigioco ma del tutto regolare. Tra i biancorossi molto bene l’esordiente dal primo minuto Anderson, il quale quest’ultimo aveva timbrato il cartellino delle presenze disputando qualche scampolo di minuto nell’ultima gara casalinga del Bari. Nella ripresa al posto di Busellato è subentrato Brienza che ha dato maggiore vivacità alla manovra dei pugliesi, oltre a rendersi subito pericoloso con un tiro ravvicinato che è finito di un soffio vitale al lato. I biancorossi meritatamente al trentaduesimo della seconda fase di gioco hanno riacciuffato la partita con Galano su assist perfetto di Improta, l’esterno foggiano di testa ha messo la palla laddove il portiere avversario non è potuto arrivare. Nei minuti finali il forcing della squadra barese non è stato premiato, ma alla fine un punto per parte che premia entrambi le squadre che lotteranno sino alla fine per restare nelle parti nobili della classifica e giocarsi le proprie chance sino all’ultimo. La prossima partita dei ragazzi di Grosso sarà domenica sera contro il Pescara di Zeman, reduce quest’ultimo da un pareggio interno.

IL MIGLIORE IN CAMPO – Galano 7.5 –  Ha realizzato l’ennesima doppietta, ed il nono gol stagionale. Non solo sta trascinando la squadra pugliese ma sta dimostrando di avere una media gol/partite mostruosa; il suo ruolo di leader indiscusso, lo si evince anche da un recupero pazzesco in fase difensivo in cui ha bruciato l’attaccante avversario in 50 metri e sbilanciandolo con un intervento arguto e di esperienza. Fondamentale.

TABELLINI

SALERNITANA-BARI 2-2
Marcatori: 5′ pt Galano, 14′ pt Rossi, 48′ pt Rossi, 32′ st Galano.

SALERNITANA (3-5-2)
Radunovic, Vitale, Mantovani, Pucino, Alex, Signorelli, Ricci, Minala, Gatto (dal 24′ st Kiyine), Rossi (dal 30′ st Rosina), Bocalon.
A disposizione: Adamonis, Zito, Iliadis, , Della Rocca, Rizzo, Kadi, Odjer, Di Roberto, Asmah, Cicerelli.
Allenatore: Bollini.

BARI (3-5-2)
Micai 6; Capradossi 5.5, Marrone s.v. (dal 11′ pt Tonucci 6), Gyömbér 5; Anderson 6.5, Busellato 5.5 (dal 10′ st Brienza 6), Petriccione 6, Tello 5.5, Improta 6; Galano 7.5, Cissé 6 (dal 31′ st Floro Flores s.v.).
A disposizione: Berardi, De Lucia, Fiamozzi, Cassani, Morleo, Salzano, Iocolano, Kozak, Nené.
Allenatore: Grosso 6.5.

Arbitro: Pezzuto di Lecce.
Assistenti: Muto e Vecchi.
4° Uomo: Fiorini.

Note. Ammoniti: Gatto, Cissé, Vitale.

M.I.

132 Visite totali, 1 visite odierne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *