Giuseppe Tatarella, la Camera ricorda il ‘leader dell’armonia’ a 20anni dalla scomparsa
9 Febbraio 2019
Il Dittatore è al lumicino
12 Febbraio 2019

Bari schiacciasassi batte il Marsala in rimonta

Servivano i tre punti, e fatti concreti, ed il Bari di Cornacchini c’è riuscito con merito questa volta perché anche quando stava sotto di un gol non ha mai dato l’impressione di sottostare agli avversari, terzi in classifica e da non sottovalutare. Bari che oggi ha schierato a sorpresa Pozzebon e riproposto Aloisi come terzino. Dopo i primi quindici minuti, i primi sussulti sono stati di marca biancorossa, con Floriano, Zac Hamlili e Piovanello  i tentativi non sono andati a buon fine. A sfruttare il contropiede è stata l’avversaria, che grazie ad un pasticcio difensivo con l’errore finale di Aloisi che ha consentito a Manfré, di segnare al minuto venticinquesimo. Marsala che sembra comandare il pallino del gioco temporaneamente, con il Bari che ha cercato di reagire con un paio di conclusioni sbilenche di Pozzebon. Ma il meritato gol e fondamentale prima che si chiudesse la prima fase di gioco, è arrivato con Floriano alla sua decima realizzazione. Nella. Ripresa spazio a Simeri al posto di Demiro Pozzebon. Ma immediatamente al terzo della ripresa protagonista è stato Ciccio Brienza che ha trasformato il rigore come un cecchino, grazie a Roberto Floriano, oggi migliore in campo, che è stato atterrato dal terzino siciliano. Girandola di cambi da ambo i fronti, con Neglia ed anche Turi gettato nella mischia da Cornacchini negli ultimi cinque minuti. Finale di esplosione di gioia per il San Nicola che ha potuto esultare per la terza volta e mettere il punto esclamativo grazie a Simeri, alla sua nona segnatura stagionale. Prossima partita dei pugliesi in Calabria in quel di Locri, battuto con un netto 3a0, tuttavia ogni partita ha la. Sua storia è bisognerà ripetere per determinazione e perseveranza la prestazione odierna.

La voce del tecnico– Al termine della partita vittoriosa ha parlato uno degli eroi del match, Demiro Pozzebon autore della sponda per Floriano in occasione della prima rete: ‘Bella partita e rimonta nostra. Contavano i tre punti più di ogni cosa, al gol certo che voglio tornarci però è importante farsi trovare pronti e non mollare’. L’attaccante ex Messina e Catania è già a quota tre, ma oggi ha disputato una partita di sacrificio, spera di tornare fondamentale. Soddisfatto anche il tecnico Cornacchini della prova di forza: ‘Floriano giocatore di serie B. Ma oggi ha vinto il collettivo, non era facile vincere oggi dopo. Domenica e contro un ottimo Marsala. Gli episodi fanno la differenza, ma è tutta la squadra che deve lavorare in una certa maniera. Bene la prova di forza, dei ragazzi. La Turris? Pensiamo a noi, le parole del tecnico Fabiano si commentano da sole, in ogni caso mi aspettavo un loro passo falso oggi dopo tutte le energie spese domenica scorsa. A Locri ci aspetta un’altra parti rognosa, ma. Che noi andremo li per vincere’. Prossima partita a Locri, per continuare a vincere e mantenere un importante distacco di sicurezza dalla Turris che ha perso Messina pesantemente.

Marco Iusco

520 Visite totali, 8 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *