Salute

Benessere e longevità, a Padova esperti a confronto su sport e nutrizione

(Adnkronos) – Sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza del prendersi cura di sé per vivere bene e più a lungo. Questo l'obiettivo del congresso 'Le età della vita in salute e bellezza', evento promosso a Padova da Synlab, leader europeo nella fornitura di servizi di diagnostica, in collaborazione con il Comune di Padova, e che ha visto confrontarsi esperti in nutrizione, medicina dello sport e medicina estetica. All'incontro – tenutosi nella Sala del Romanino presso i Musei Civici Eremitani – tra gli altri anche l'assessore alla Cultura del Comune di Padova Andrea Colasio e Andrea Buratti, amministratore delegato di Synlab Italia, realtà internazionale presente in Italia con 2mila dipendenti e 2mila liberi professionisti che operano in oltre 380 centri tra punti prelievo, laboratori e medical center.  "Questi momenti di confronto su tematiche sanitarie e sul benessere della persona – ha detto Buratti – sono gli strumenti che Synlab vuole utilizzare, attraverso la grande esperienza dei propri medici, per condividere con i pazienti temi che trattano i diversi bisogni di salute, con professionalità". Il fil rouge degli interventi dei tre professionisti sanitari – riferisce una nota – è stato evidenziare la rilevanza comprovata che alimentazione, esercizio fisico e cura di sé hanno nel determinare lo stato di salute psico-fisica di un individuo.  "L'attività fisica contribuisce in modo decisivo non solo a prevenire l’insorgere di molteplici patologie e infiammazioni, ma anche curarne e ridurne gli effetti deleteri già in atto – ha sottolineato Andrea Ermolao, direttore della Uoc di Medicina dello sport e dell'esercizio fisico dell'Azienda ospedaliera di Padova e professore del Dimed dell'Università di Padova – Molte sono le ricerche scientifiche che lo testimoniano. Nonostante questo, un terzo della popolazione conduce una vita sedentaria, non svolge cioè una quantità adeguata di attività fisica, ed è refrattaria a cambiare stile di vita. L'effetto terapeutico dell'esercizio fisico, svolto in modo costante, strutturato e personalizzato, lo rende il medicinale più efficace per curare e prevenire l'insorgere di malattie psichiatriche e stati infiammatori cronici di basso grado che a lungo termine potrebbero creare danni o portare allo sviluppo di patologie più gravi".  "Ad ogni pasto – ha rimarcato Fabiola Rebecca Lana, biologa nutrizionista – abbiamo la possibilità di innescare una reazione verso la salute o la malattia. Infatti le sostanze contenute in ciò che mangiamo, la modalità di preparazione degli alimenti, gli abbinamenti fra i cibi, attivano o inibiscono la funzionalità degli organi del nostro corpo e dialogano con il nostro genoma, facendolo evolvere. Con gli alimenti possiamo indirizzare le nostre cellule a produrre sostanze in grado di indurre il sonno, controllare la pressione sanguigna, utilizzare i grassi di deposito oppure accumularli, aumentare la massa magra o stimolare impropriamente la crescita cellulare e l'infiammazione, influenzando l'umore, il comportamento e la sessualità". "Non c'è nulla di più sbagliato nel rincorrere un modello estetico con canoni irraggiungibili che non sono né armonici né riscontrabili in gran parte della popolazione – ha evidenziato Concita Muneratti, responsabile del Servizio di Medicina estetica Synlab – La bellezza è diversità e unicità; è un concetto soggettivo in quanto ha a che fare con la percezione di sé e la capacità di accettazione del proprio aspetto e dei segni del tempo che porta. La medicina estetica, ancora poco conosciuta, accompagna i pazienti in un percorso di prevenzione, contrasto e cura dell'invecchiamento per aiutarli a riprendersi 'il piacere di piacersi' all'interno di un più ampio concetto di salute, che comprende quella della psiche e del corpo". Al termine della tavola rotonda, diretta dal direttore sanitario di Synlab Poli Euganea Antonella Agnello, si sono svolte le performance di Prospettiva Danza Teatro e Spazio Danza che hanno espresso, attraverso la danza, il concetto di bellezza ed armonia, grazie alla partecipazione di interpreti danzatori d'eccezione. Laura Pulin, direttrice artistica di Prospettiva Danza Teatro, ha poi presentato il cortometraggio 'Quattro Frammenti', un video girato all'interno della Cappella degli Scrovegni con la regia di Alberto Girotto. A Padova la presenza di Synlab è rappresentata da Data Medica, Euganea Medica, Poli Euganea, Cemes e il nuovo punto prelievi nel quartiere Forcellini. —salutewebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 10 Ottobre 2023

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio