Stagione olivicola pugliese a rischio per quantità e qualità
9 ottobre 2018
Anna, “la grazia che nasce dalla pietra”
10 ottobre 2018

Bolzoni: “Siamo un gruppo unito, avanti con questa umiltà senza mai accontentarci”

“Sono felicissimo per il gol che dedico a mio figlio di 6 anni, e a tutti coloro che mi sono stati vicino. Non è stato semplice riprendersi dopo l’infortunio patito a Palermo dove probabilmente sarei rimasto a lungo. Sono stato fermo quasi 18 mesi, e stavo per lasciare, poi grazie alla mia famiglia e a chi mi è stato vicino, ho superato questo momento, e mi sono rimesso in gioco con forza e volontà” le parole di Francesco Bolzoni, in conferenza stampa. Il centrocampista ex Inter e classe 1989, fu lanciato da Roberto Mancini ed ha avuto tra i suoi mentori anche Antonio Conte; “Ringrazio Roberto Mancini oggi Commissario Tecnico che mi ha lanciato nel calcio professionistico, e mi ha sostenuto tanto. Poi passai al Genoa e dopo ho avuto degli infortuni che hanno condizionato la mia carriera, anche se oggi sono ancora qui a dare il mio contributo e mi sento in forma. Ringrazio anche mister Conte, uno meticoloso che incoraggiava tutti dal primo all’ultimo, in quel di Siena fu una stagione fortunata”. Si è soffermato poi sulle qualità del suo tecnico attuale e dei suoi compagni di squadra: “Mi sto trovando benissimo da principio. Mister Cornacchini è uno umile e che grazie alla sua esperienza, ci scuote continuamente anche in allenamento affinché diamo il massimo e non ci sentiamo mai appagati. Ciò accade anche in partita dove ci mettiamo un po’ per prendere le misure all’avversaria, e poi colpiamo. Sui compagni che dire… Dopo la prima vittoria in campionato, i più giovani, Marfella e soci si sono buttati tutti per terra, hanno prese aste e cellulare e fatto il selfie di gruppo. Il giocatore che mi ha sorpreso più di tutti? A parte Ciccio Brienza che è da massima serie, mi ha impressionato tanto Hamlili come riesce con disinvoltura estrema a realizzare entrambi le fasi. Ma ripeto tutti, dai giovani agli attaccanti, ognuno sa che deve dare il massimo senza mai arrendersi anche se sulla carta siamo consapevoli di essere superiori”. Al termine della conferenza stampa il centrocampista insieme ai suoi compagni ha svolto la seduta di allenamento presso l’antistadio con partitella a ranghi misti nel finale.

Marco Iusco

 

214 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *