Sport

“Brienza è una forza della natura. Mi ispiro a Gerard e sogno la Nazionale”

Per i biancorossi sabato sera l’occasione di allungare il filotto di risultati utili, ma soprattutto la possibilità di centrare tre punti pesanti che le consentirebbe di scalare altre posizioni ambite. A parlare ieri in conferenza stampa è stato lo scozzese del Bari, Liam Henderson, il primo della storia del Galletto. Il giocatore ha già disputato otto gare su nove disputate dalla truppa biancorossa nel 2018 ed il ragazzo in inglese dinnanzi alla sala stampa ha esordito così: “In Italia c’è un calcio differente. C’è maggiore tecnica e tatticismo”. Grazie al suo temperamento ha conquistato i tifosi biancorossi: “In Scozia si cresce così, con grinta. Ma devo crescere ancora, ho giocato poche partite al momento. Prediligo giocare come ala e svolgere entrambi le fasi”.

Sui compagni ha detto: “Ho legato molto con Tello e Anderson. Con Kozak, pure, trascorro molto tempo libero e ci piace andare in giro a conoscere locali nuovi. In alternativa mi piace passeggiare per Bari ed ascoltare musica. Brienza? E’ incredibile a 39 anni ha una grande determinazione e professionalità unica”. Infine un’ultima pillola: “Sono ancora lontano dai suoi livelli. Essere qui è una grande esperienza in un club con una storia. Sogno come tutti i ragazzi di indossare la maglia della mia Nazionale”.

M.I.

 


Pubblicato il 22 Marzo 2018

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio