Appalti in proroga per milioni di euro: “E se qualcuno indagasse…”
12 Giugno 2015
Giochi ‘egnatini’ con esecuzioni capitali
13 Giugno 2015

Caputo vorrebbe restare, ma il Bari deve far cassa

Ogni giorno ci sono evoluzioni di calciomercato ed il Bari di Gianluca Paparesta non resta a guardare da spettatore, anzi vuole essere protagonista e non lasciarsi sfuggire validi elementi per la prossima stagione che come caratteristica primaria hanno fame e mostrano tutta la cattiveria agonistica, tale da meritarsi da indossare la maglia biancorossa. Il tecnico dei biancorossi, Davide Nicola è consapevole che dovrà superarsi per migliorare il rendimento e piazzamento della sua squadra, ma essendo uno determinato farà di tutto per raggiungere gli obiettivi prefissati con il materiale umano che avrà a disposizione, qualunque esso sia.  Entrando nel vivo delle manovre di mercato: Ciccio Caputo, il capitano proprio di recente sulla sua pagina facebook, ha postato come foto profilo un’immagine che lo ritrae nel gesto di esultanza con la maglia biancorossa, un chiaro ed ulteriore segnale che il goleador biancorosso se ci dovessero essere i presupposti giusti resterebbe molto volentieri, a patto però che si riconcili con la tifoseria che molto spesso in questa stagione lo ha fischiato nonostante sia stato il bomber della squadra, seguito da De Luca, del quale non si sa se tornerà perché è molto richiesto da altri club nella serie cadetta. Il capitano biancorosso, tuttavia, ha diverse richieste in serie B: in primis dalla Ternana e stando a quanto riportato ieri dalla Gazzetta dello Sport pare che la squadra umbra abbia proposto uno scambio con Ceravolo, ed inoltre non in secondo piano, c’è l’interesse da parte dei due club siciliani, Catania e Trapani, senza escludere il Perugia che nel mese di Gennaio, era stato molto vicino ad accaparrarsi le prestazioni dell’attaccante di Altamura. Su Sabelli, invece, la situazione è diversa e la società pugliese necessita di far cassa, perché quel guadagno tornerà utile per investirli su alcuni tasselli mancanti nei reparti sguarniti, anche se sul terzino sinistro perno dell’Under 21, c’è da registrarsi un raffreddamento dell’interesse della Fiorentina, ed in pole pertanto sarebbe passata la Sampdoria di Zenga.

 Marco Iusco

 1,211 total views

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *