Edilizia e piani urbanistici: una legge per snellire le procedure
30 Settembre 2022
I pentastellati chiedono un candidato presidente per il dopo Emiliano
30 Settembre 2022

Caro-bollette: in piazza Prefettura l’ira di cittadini e imprese

Serpeggia oramai in tutto il Mezzogiorno il moto di protesta contro l'aumento spropositato del costo della vita

Caro bollette, anche la Puglia si rimette in moto e domani la protesta si sposta a Bari, in piazza prefettura. E che la protesta contro il caro bollette si sarebbe spostata verso la città capoluogo della Regione Puglia era stato annunciato nella prima Piazza che ha messo in movimento persone, imprese e cittadini: quella di Andria nella popolosa provincia Barletta/Andria/Trani. Nella città federiciana ben due Manifestazioni popolari, con corteo verso la Piazza principale dove, in un affollato comizio, era stato annunciato che non sarebbe finita là una protesta sacrosanta per colpa di una guerra che scarica i suoi effetti nefasti (come sempre…) sulla povera gente. E infatti la protesta per il caro-vita è arrivata a Bari: non poteva finire ad Andria e così è stato. Domani, sabato 1 ottobre, alle 9,30 in Piazza Prefettura a Bari, nuova manifestazione unitaria contro il caro bollette: alla manifestazione interverranno delegazioni da tutta la Puglia, anche dalla città di Andria, dove l’attivista-sociale e presidente Unionecommercio/Puglia, Savino Montaruli, ci tiene a dichiarare: “dopo Bari pronti ad arrivare a Roma. Nessuno può fermarci di fronte alle mancate risposte da parte della politica e delle istituzioni. Le uniche ad arrivare puntuali sono le bollette, sempre più pesanti. Dopo quelle dei mesi scorsi ora c’è il terrore per gli avvisi di pagamento di ottobre che saranno la mazzata finale per imprese pronte a cadere nelle mani della criminalità agguerrita. Abbiamo il dovere di non far scemare questa onda positiva di sana ribellione popolare ed è per questo che ora, anche con gli amici e colleghi di Bari, faremo sentire la nostra voce direttamente al Prefetto e rappresentante del Governo ancora in carica Antonella Bellomo. E’ a quest’ultima che tocca più presto possibile intervenire presso il Governo centrale per evitare una tensione sociale che sta aumentando e le cui proporzioni potrebbero diventare drammatiche” – ha concluso Montaruli. Il quale da poco ha portato la battaglia contro il caro bollette anche sui mass/media nazionali. Ma in piazza domani mattina tra le tante associazioni e rappresentanze di cittadini, anziani e pensionati ci sarà anche la  Confail/Inquilini, associazione sindacale a difesa dell’utenza delle case popolari e degli interessi  dell’inquilinato. Un’altra associazione di categoria pronta a raccogliere una protesta sgorgata da centinaia di iscritti a proposito dell’impossibilità di pagare bollette di energia luce-gas e acqua. Fatture e bollette i cui costi sono lievitati in modo inaudito. <<Per questo motivo la Confail/Inquilini condivide ed aderisce la protesta in corso  promossa da liberi cittadini e dalle categorie del lavoro autonomo commerciali, annunciando la partecipazione diretta alla manifestazione in piazza Libertà, a Bari>>, ripete Michele Ladisa, segretario Confail.

Antonio De Luigi

 332 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *