Cronaca

Casa della cittadinanza, avviati i lavori nell’ex caserma Rossani

Sopralluogo del sindaco Decaro con il neo assessore Mele

Dove un tempo sorgevano la mensa e la palestra della ex caserma Rossani di Bari a breve sorgeranno nuovissimi spazi per associazioni, co-working e realtà che vogliano lavorare su attività compatibili con servizi destinati a famiglie e bambini. E’ stato infatti avviato il cantiere che porterà alla realizzazione della Casa della cittadinanza, grazie alla riqualificazione di edificio nella parte Sud del complesso militare, finanziato con 5 milioni 400mila euro dal Pnrr. Ieri il sindaco, Antonio Decaro, ha visitato il cantiere accompagnato dal neo assessore comunale ai Lavori pubblici, Nicola Mele. “Abbiamo iniziato la riqualificazione di questa grande area nel cuore della città con l’assessore Galasso, e oggi avviamo uno degli ultimi interventi di recupero e riqualificazione con l’assessore Mele – ha detto Decaro -. In questo immobile sorgerà la Casa della cittadinanza che accoglierà le associazioni impegnate sul territorio e promuoverà laboratori, attività di formazione e socializzazione”. Così, ha proseguito il sindaco, “si completa questo grande parco della cultura e del tempo libero in uno spazio urbano negato per trent’anni allo sguardo e all’accesso dei cittadini”. Mele ha garantito che “cercheremo di gestire tutte le varie fasi dei cantieri, che a un certo punto si sovrapporranno, per evitare disagi ai cittadini e seguirò da vicino questo intervento, che è uno dei più importanti della città”. L’area ospiterà un centro di servizi per le famiglie, un centro polivalente anziani e un centro associativo polifunzionale (Casa della cittadinanza). Tutto questo grazie alla rifunzionalizzazione dell’intero edificio, il ridisegno degli spazi interni e realizzazione della sopraelevazione del corpo centrale.

 


Pubblicato il 7 Febbraio 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio