Attualità

Cavo acciaio teso in strada a Milano, fermato complice: si cerca terza persona

(Adnkronos) – E' stato sottoposto a fermo dai carabinieri il presunto complice del 24enne arrestato per quanto accaduto in viale Toscana, a Milano nella notte tra il 3 e il 4 gennaio. Si tratta di un italiano di 18 anni che si è presentato nella notte in questura a Monza. Insieme ad altri due giovani, Alex Baiocco aveva teso "per gioco" un cavo d'acciaio a cavallo della carreggiata stradale. Intanto proseguono gli accertamenti dei carabinieri e le indagini per risalire all'identificazione di un terzo complice. Baiocco, che si è detto "pentito" durante l'interrogatorio nel carcere di San Vittore da parte del gip di Milano Domenico Santoro, è accusato di blocco stradale mentre blocco stradale: il giudice ha infatti convalidato il suo arresto solo per questa accusa e non per strage e attentato alla sicurezza dei trasporti.  Mentre il 24enne stato arrestato la stessa notte, gli altri due giovani che erano con lui hanno fatto perdere le loro tracce.  —cronacawebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 7 Gennaio 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio