Riflessioni sui riflessi. Collettiva di fotografia
24 Gennaio 2013
I “Fratelli d’Italia” pugliesi si presentano agli elettori
24 Gennaio 2013

Che tipo di Bari vedremo dopo la sosta?

E’ la settimana che porta al ritorno sui campi, sabato ci sarà Bari-Ascoli, il mercato continua a far banco e le voci attorno ai vari Bellomo e Fedato si fanno sempre più insistenti.Per il numero 10 barese doc, è sempre aspra la concorrenza tra Roma e Inter con la prima in vantaggio sulla seconda, il Milan sembra più distaccato.La società capitolina vanta nei confronti di quella pugliese una strada privilegiata in ottica degli affari conclusi nelle ultime stagioni. Il Bari cerca di monetizzare il più possibile e vorrebbe cedere la del cartellino del giocatore attorno a 2,5 milioni di euro.Sulla questione è intervenuto l’agente di Bellomo, Davide Lippi negando una possibile chiusura della trattativa tra i giallorossi e la società in mano ai Matarrese:” Non è assolutamente fatta tra la Roma e Bellomo, le due società non mi hanno contattato per dirmi di aver raggiunto l’accordo. I romani continuano ad essere interessati, come Milan e Inter”.Inter avendo ceduto Sneijder potrebbe investire la cifra richiesta dal Bari per acquisire la parte del cartellino in possesso del galletto, avvantaggiata dal fatto che il ragazzo preferisca la compagine guidata da Stramaccioni come sua possibile prossima destinazione.Su Fedato pare che la Juventus abbia fatto un sondaggio, ma Angelozzi ha ribadito assieme all’agente, che non si muoverà fino a giugno completando il suo percorso di crescita.In entrata il ds biancorosso continua a trattare per arrivare sia a Fatic e Pugliese del Verona. Il montenegrino appare la prima scelta e rappresenta un percorso raggiungibile. Il secondo cresciuto nelle trafile pugliesi e natio di Bari potrebbe prendere in considerazione l’ipotesi di tornare a vestire la casacca biancorossa e contribuire alla crescita della squadra avendo la possibilità di poter giocare con continuità per recuperare la forma dopo l’infortunio che l’ha tenuto fermo per 6 mesi. Angelozzi spera di chiudere per Fatic in settimana. Si allontana la pista Frascatore del Sassuolo, il quale non sembra intenzionato a privarsi del laterale.Se il mercato chiuderà i battenti tra meno di dieci giorni, il campionato ed il calcio giocato torna a farla da padrone.Il Bari post sosta ha cambiato qualcosa sono andati via Borghese, Rivaldo, Filkor e sono arrivati Tallo e Vosnakidis e si cerca sempre il terzino sinistro.Cessioni che probabilmente nel quadro generale non peseranno, se dovesse arrivare il giocatore del Verona, Polenta potrebbe essere spostato nuovamente al centro, non escludendo un utilizzo del 18 enne greco Vosnakidis che nelle ultime uscite ha ben impressionato. Sabato arriva al San Nicola l’Ascoli una rosa attrezzata per raggiungere una salvezza tranquilla. In conferenza stampa è intervenuto il difensore Luca Ceppitelli chiamato a diventare assieme a Dos Santos un baluardo e punto di riferimento per la difesa e l’intero spogliatoio:” In queste settimane abbiamo lavorato parecchio per farci trovare pronti alla ripresa, nelle ultime partite di campionato avevamo perso un po’ di brillantezza, la pausa e gli allenamenti ci hanno permesso di recuperare. Speriamo di fare bene nella seconda parte della stagione. In difesa siamo ben strutturati, abbiamo sofferto gli attaccanti veloce, ma non ne farei un dramma. Il mister è stato bravo a non farci pesare gli errori. Riguardo all’impegno con l’Ascoli ho buoni ricordi della partita d’andata avendo messo a segno una rete. Speriamo di ripeterci sabato”.In casa ascolana i bianconeri sono tornato a lavoro al centro sportivo Città di Ascoli nel pomeriggio di martedì. Si è rivisto in campo Loviso, dopo le terapie e gli esercizi in palestra. Lavoro differenziato per Morosini. Tutti gli altri compreso l’attaccante Zaza che ha recuperato dai fastidi fisici, dopo aver svolto solo una seduta in palestra durante l’allenamento mattutino, sono stati impegnati in un riscaldamento tecnico con partitella a metà campo agli ordini di mister Silva. Si sono uniti nuovamente al gruppo Fossati e Prestia.Torrente dovrà sfruttare in pieno il mese di pausa che potrebbe presentare un Bari spumeggiante e ritrovato come le prime giornate, andando a colmare le lacune sopratutto difensive viste in diverse occasioni, avendo un disposizione un buon numero di attaccanti in grado di garantire la continuità offensiva, grazie ai rientri di Ghezzal e Iunco.Le prossime 4 partite fuori casa con la Ternana, le due di fila in casa con Varese e Crotone, e la trasferta di Vercelli  permetteranno di capire la reale condizione degli uomini guidati dal tecnico di Cetara, utili per mettere in cascina punti fondamentali per il raggiungimento della salvezza allontanando la zona playout non troppo distante. Concentrazione e costanza saranno l’arma in più per l’imminente sfida contro l’Ascoli.

 

 

Davide Annicchiarico

 658 total views,  2 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *