“Servono misure straordinarie nei pronto soccorso”
19 Maggio 2022
Pane e quotidiano con Erri De Luca (IV Parte)
20 Maggio 2022

Colombo: “A Catanzaro per fare l’impresa”

Una gara da brividi biancoverdi, anche se alla fine dopo il vantaggio con il gol di Viteritti che ha infilato il portiere Branduani del Catanzaro, gli oltre 4500 presenti tutti credevano potesse finire diversamente, però la ripresa, complice l’assenza dall’inizio del mediano Piccini, infortunatosi nel riscaldamento, più l’assenza del bomber Borrelli, sul quale ci puntano club anche in serie cadetta, ed una squadra più stanca il Catanzaro ha prima pareggiato e poi vinto, sfruttando delle incertezze difensive, ed anche degli episodi che alla fine dei conti in una gara così tirata fanno la differenza, specie se ti trovi in squadra gente esperta come Iemmello e Vandepoutte, a tratti davvero devastante. Al termine di una gara molto intensa che ha però visto una sconfitta per il Monopoli nel confronto interno contro la squadra di mister Vincenzo Vivarini, il tecnico dei Gabbiani, Alberto Colombo ha fatto la sua analisi: “Abbiamo subito il gol nel nostro momento migliore e dopo è ritornato il Catanzaro ad avere fiducia. Non posso che ringraziare lo spirito dei miei ragazzi che alla quinta partita in 17 giorni hanno dato tutto. La diversità consta che quando non hai magari la rosa come il Catanzaro ne paghi dazio, ma nonostante tutto non abbiamo mollato anche se pronti via, ci hanno messo in difficoltà nel palleggio. Resta che proveremo ad andare a Catanzaro a fare l’impresa”. Su dove è mancato: “Potevamo fare meglio nella zona centrale. Ne abbiamo gestite altre situazione, ed abbiamo subito gol su mezzo rimpallo che ha favorito Iemmello ed ha segnato. Siamo comunque fiduciosi e di uscire dal Ceravolo avendo dato tutto. Dobbiamo lavorare sul recupero fisico e psicologico. Ho visto i ragazzi abbattuti oltre modo”. Sugli episodi arbitrali, Colombo ha commentato: “non so se ci siano degli episodi gravi, abbiamo fatto una grande partita condita da due errori che abbiamo pagato a caro prezzo”. Sull’assenza di Piccinni, all’ultimo: “Langella lo ha saputo qualche minuto prima della gara, è mancato Piccinni e Langella non ha avuto il tempo materiale per poter essere pronto immediatamente. Probabilmente ha influito, ma sono contento di quanto ha dato Langella”. Sul livello in crescendo e la difficoltà di battere una delle favorite, Colombo ha detto: “Ci vogliamo arrivare col piglio giusto mentale e fisico. Piccinni, se ha accusato un guaio muscolare, la vedo dura possa recuperare in tre giorni”. Sul pubblico chiosa finale: “Non ci sono parole è stato uno spettacolo unico ed è stato un grande merito del gruppo ed è riuscito a far appassionare una grande tifoseria in una serata speciale e da brividi. Speriamo che ci siano altre possibilità di vedere il “Veneziani” colorato a festa”. Viteritti, autore del gol per il Monopoli, su assist di Bussaglia, ha spiegato il suo gol e detto la sua: “Ho fatto il gol che volevo, mettendola sul secondo palo. Sono uscito perché rincorrendo Vandepoutte, sono caduto male ed ho avuto un indurimento dietro al flessore, ma spero di poter recuperare. Vadepoutte, giocatore sprecato per la C ed è stato un bel duello”. Al Monopoli, ora non resta che vincere: “Andremo con lo stesso spirito di Cesena, anche se l’aspetto fisico si potrebbe far sentire ma ci vogliamo provarci”. Per il Catanzaro invece ha parlato la guida tecnica, Vincenzo Vivarini: “Bene di aver rotto il ghiaccio di questi playoff, stare un mese senza giocare incide nell’approccio alle partite ed era importante tornare a giocare a certi ritmi, ed era importante farlo. Potevamo fare altri gol ma non ci siamo riusciti contro una squadra che si è saputa difendere e concesso poco, sfruttando le ripartenze. Per passare il turno ed arrivare bene alla fine bisogna fare di più”. Appuntamento per entrambi le squadre a sabato che si confronteranno per il secondo tempo dei quarti di finale dei playoff. (Ph. Tess Lapedota).

M.I.

 374 total views,  2 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *