Attualità

Concertone Primo Maggio, da Geolier a Mahmood 10 ore di musica e impegno

(Adnkronos) – E' tutto pronto per il Concertone del Primo Maggio di Roma che oggi si prepara ad accogliere il pubblico per un’edizione 2024 all’insegna della musica e dell’impegno sociale. L'unica incognita sarà la pioggia. Per la prima volta, il palcoscenico sorge all’interno dell’antico Circo Massimo, luogo storico che oggi si trasformerà in una moderna arena sotto la direzione artistica di Massimo Bonelli e la regia di Fabrizio Guttuso Alaimo.  L’apertura del concerto vedrà Bigmama prendere il comando delle operazioni, in una performance esclusiva per Rai Play. Seguirà il duo Noemi ed Ermal Meta, che daranno il via alle esibizioni live dalle 15.15, trasmesse in diretta su Rai 3 e Rai Radio2, con una pausa per i telegiornali dalle 19.00 alle 20.00. "Sono onorata di salire su questo palco che non porta solo la musica ma è un faro sulla realtà e temi tanto importanti. Spero di essere all'altezza", afferma Noemi.  Anche Ermal Meta sente forte il peso della responsabilità e aggiunge: "posso affermare che il palco del primo maggio è il più importante che abbiamo in Italia, dove la musica non è solo spettacolo ma veicola messaggi attraverso il potere sottile di penetrazione della musica".  Saranno circa 50 gli artisti rappresentativi della musica italiana attuale e futura che si alterneranno in oltre dieci ore di musica dal vivo e parole. Ogni artista sarà introdotto da una foto personalmente selezionata, un’istantanea che racchiude l'anima stessa dell'artista, un riflesso del suo stato d'animo e del suo intento. Si aggiunge come ospite l'etologa, antropologa e scrittrice Jane Goodall sottolineando l’importanza di temi come la sostenibilità e la responsabilità sociale.  Questa la lineup dell'evento che prova ogni anno ad intercettare e raccontare linguaggi e istanze del panorama musicale attuale italiano (ordine alfabetico): Achille Lauro, Alda, Anna Castiglia, Ariete, Bigmama, Bloom, Caffellatte & Giuze, Chiamamifaro, Coez & Frah Quintale, Colapesce Dimartino, Cor Veleno, Cosmo, Dargen D'Amico, Ditonellapiaga, Ermal Meta, Ex-Otago, Geolier, La Municipal, La Rappresentante di lista, Leo Gassmann, Lina Simons, Mahmood, Malika Ayane, Maria Antonietta e Colombre, Mazzariello, Mille, Morgan, Motta, Negramaro, Noemi, Olly, Piero Pelù, Piotta, Rosa Linn, Rose Villain, Santi Francesi, Stefano Massini e Paolo Jannacci, Tananai, Teseghella, Tripolare, Tropico, Ultimo, Uzi Lvke, Vale Lp. Opening (ore 13.15): Albe, Cioffi, Diego Lazzari e Nashley, Etta, Gaudiano, Irbis.  Come ogni anno si esibiranno sul palco del Concerto del Primo Maggio anche i 3 artisti vincitori del Contest 1Mnext: Atarde (Ancona), Giglio (Torino) e MoonariI (Roma). Uno dei 3 sarà scelto dalla Direzione Artistica dell’evento e premiato durante la diretta Tv quale vincitore assoluto di 1Mnext 2024. Il primo maggio è "la festa del lavoro, della musica e dei contenuti. La Rai è un bene pubblico ed è una grande soddisfazione esserci", afferma Giovanni Anversa, vicedirettore Intrattenimento Prime Time Rai, ricordando che l'evento verrà trasmesso interamente in diretta. Massimo Bonelli, direttore artistico e event manager del Concerto del Primo Maggio Roma, si è invece soffermato sui grandi sforzi che si sono stati fatti per il cambio di location. Quest'anno, infatti, il concertone si svolge eccezionalmente a Circo Massimo con tutte le criticità legate ad un parco archeologico: "E' stato difficile ma siamo arrivati fin qui. Su tutto il percorso stiamo realizzando un docufilm per raccontare cosa c’è dietro il primo maggio e cosa vuol dire organizzare un evento tale in una location come questa. Per adesso lo stiamo facendo solo per noi, poi vedremo". La questione della scarcerazione del rapper iraniano Toomaj Salehi, condannato a morte, ha trovato eco tra gli organizzatori, che hanno espresso solidarietà e attenzione verso la proposta del Club Tenco di Sanremo che chiede l'immediata scarcerazione del rapper. La vicenda, afferma Anversa "merita tutta la nostra attenzione" e Bonelli aggiunge: "Accogliamo questa proposta e ne parleremo con le sigle sindacali e la Rai per la scelta editoriale". La linea artistica del Concertone 2024 si svilupperà attorno al concept “Ascoltiamo il Futuro #1M2024”, con l’intenzione di segnare una nuova importante tappa nella narrazione musicale che il Primo Maggio porta avanti da tempo, nel tentativo di raccontare il presente della fervente scena musicale nazionale, immaginandone il futuro.  Sarà un Primo Maggio da ascoltare e guardare anche su Rai Radio2, voce ufficiale del Concertone che, dalle 16.00 e fino a oltre la mezzanotte in simulcast con Rai 3, trametterà l'edizione 2024 dell'evento in una imperdibile maratona di emozioni, musica e divertimento. "Andremo in diretta e sarà bellissimo. Il rischio è libertà e non abbiamo paura", commenta Simona Sala, direttrice Rai Radio2.  Si parte con la diretta di Diletta Parlangeli che proseguirà fino alle ore 19 circa, per tornare in collegamento intorno alle ore 20 con Carolina Di Domenico e Pier Ferrantini che accompagneranno il pubblico fino alla chiusura dello spettacolo. Dalle 19 alle ore 20 su Rai Radio2 e sul canale 202 del Dtt andrà in onda il dj set di Ema Stokholma dal palco principale della manifestazione. Rai Radio2, che trasmetterà da una postazione esclusiva nel backstage realizzata in collaborazione con Siae – Società Italiana degli Autori ed Editori, ospiterà tutti gli artisti al termine di ogni esibizione per raccogliere commenti a caldo ed esclusivi retroscena. Inoltre, sui canali social della radio saranno disponibili inediti contenuti multimediali con tutti i protagonisti del Concertone, dalle prove del 29 e 30 aprile e dalla diretta del Primo Maggio. Il concertone anche quest’anno sarà reso pienamente accessibile da Rai Pubblica Utilità: a partire dalle ore 15.00 – e per tutta la durata del Concerto – sulla pagina 777 di Televideo saranno disponibili i sottotitoli realizzati in diretta dallo studio di Saxa Rubra; a partire dalle ore 20.00 l’audiodescrizione – attivabile sul canale audio dedicato – ed in streaming su Rai Play, permetterà anche alle persone cieche di conoscere i dettagli legati alle luci, alla scenografia , agli abiti, ai movimenti di artisti e conduttori sul palco.  —spettacoliwebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 1 Maggio 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio