Regionali: quasi tutti in difesa della candidatura di Emiliano
16 Luglio 2019
De Laurentiis presenta le nuove maglie
17 Luglio 2019

Cornacchini: “Stiamo lavorando molto, il gruppo sarà determinante”

Il ritiro del Bari è iniziato dal 12 luglio in quel di Bedollo, e la squadra con lo scorrere dei giorni sta intensificando gli allenamenti atletici e tattici, in vista del primo test contro la Fiorentina il 17 a Moena, dove i Galletti ritroveranno però questa volta da allenatore un grande ex, Emiliano Bigica. La Fiorentina dal canto suo schiererà una formazione zeppa di classe 2000, ma resta sempre una squadra di spessore che i biancorossi seppure resta calcio d’estate, ci terranno a fare bella figura e perché no, provare già a vincere. Si, perché la squadra che il neo diesse Matteo Scala (attualmente ancora club Manager) sta allestendo una corazzata di tutto rispetto, da Mirco Antenucci, a Frattali; a Kupisc, Terrani, Scavone, sino all’ultimo arrivato che ha fatto visite mediche ieri, e sarà in prova, ovvero il giocatore ex Foggia, e svincolato, un altro classe 2000, Bruno Cascione di ruolo terzino Rispetto al gruppo della scorsa stagione, Cornacchini vuole un gruppo già pronto e rodato e duttile a ricoprire i tre moduli che sta provando, dal 4-3-3 a trazione offensiva, al 4-2-3-1 al 4-4-2 leggermente più abbottonato. Un Cornacchini che ci tiene a proseguire quello che potrebbe essere un ciclo col Bari si è già pronunciato attraverso il canale ufficiale della società ed ai colleghi già presenti in loco: “Stiamo costruendo una rosa competitiva grazie a questa società che fa programmazione e della serietà la sua forza. La forza di questo gruppo è l’unione e la voglia di amalgama che già si è vista dal primo giorno tra vecchi e nuovi. Lotteremo per i nostri obiettivi senza nasconderci. I tifosi? Sono fondamentali in una piazza del genere loro ci daranno la spinta in più per raggiungere insieme il successo”.

La prima formazione del nuovo Bari, vedrebbe Frattali davanti con una linea difensiva composta da Cascione (svincolato in arrivo dal Foggia, ma sarà ufficializzato dopo un breve periodo di prova, salvo che la società decida di anticipare i tempi), Di Cesare nuovo capitano, Sabbione (trattativa ai dettagli, ma dove il Carpi sta ancora riflettendo sulla proposta) e Filippo Costa, ufficializzato ieri. I mediani Bolzoni, Hamlili e Scavone, seguiti dal trio offensivo: Floriano, Kupisz ed il bomber Mirco Antenucci, con Neglia e Simeri pronti a subentrare al posto degli esterni offensivi. Da non dimenticare che il Bari potrà contare su Davide Marfella che contenderà la maglia da titolare a Frattali., su Folorunsho che difficilmente starà in panchina, ed in attacco anche su Giovanni Terrani e Franco Ferrari, qualora si dovesse sbaragliare la concorrenza del Monza. Su Gaetano Letizia, terzino del Benevento la trattativa sarà ancora lunga, ma non sono esclusi colpi di scena positivi.

Marco Iusco

5,545 Visite totali, 9 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *