Bari in cerca di conferme contro la Ternana
11 Ottobre 2019
Torna in scena l’Anonima G. R con la “La Bbedda Chembagnì”
12 Ottobre 2019

Costa, Schiavone e Antenucci le armi per battere la capolista Ternana

Alla vigilia di Bari-Ternana, si auspica di vedere il San Nicola con almeno 15-16mila unità che coloreranno lo stadio San Nicola e sosteranno il Bari di Luigi De Laurentiis. Tra Bari e Ternana, sfida di cartello della nona giornata che sarà diretta dal signor Francesco Meraviglia di Pistoia. In settimana sul fronte Bari ha parlato Alessio Sabbione in conferenza stampa, ma anche Schiavone, il quale quest’ultimo si è detto pronto e scalpitante a essere chiamato in causa sin dal primo minuto. Sul fronte della Ternana, essendo folta la colonia di ex Bari, negli ultimi due giorni hanno parlato prima l’ex capitano biancorosso Marino Defendi, cinque stagioni in biancorosso, e ieri, Anthony Partipilo, già tre gol per lui e una maglia da titolare in questa stagione, con la promessa che in caso di gol che non esulterà e che prima che termina la sua carriera vorrà fare rientro nella sua Bari. Il Bari, dal canto suo ha il dovere di proseguire la striscia positiva iniziata con mister Vincenzo Vivarini, pareggiando col Monopoli e poi sbaragliandosi di misura e con un largo poker della Cavese. Adesso il primo test probante con la Ternana di Mammarella, seguiranno l’Avellino (bestia nera del Bari che tra Maggio e Agosto ha battuto due volte i biancorossi), Catanzaro in casa al San Nicola nel turno infrasettimanale ed a chiudere questo infernale Ottobre prima della notte delle streghe, l’ultimo del mese, si andrà al ‘Cibali’ di Catania, dove si sogna di capovolgere l’impresa dei catanesi che sconfissero il 4 giugno del 1961 l’Inter di Helenio Herrera ed il celebre radiocronista Sandro Ciotti, gridò: “Clamoroso al Cibali”, la speranza è quella che quel ‘Clamoroso al Cibali’ sarà gridato dal radiocronista ufficiale del Bari, Cristian Siciliani. Per quanto concerne il probabile undici che affronterà la squadra umbra, Vivarini sembra intenzionato a confermare in blocco a quasi la squadra che ha battuto la Cavese con due ballottaggi, quello tra i pali che potrebbe prevedere il rientro dell’estremo difensore Gigi Frattali e quello invece, di Schiavone autore di due assist vincenti dei quattro gol, al posto di Bianco.

Infine, sempre, ieri è stato ospite il terzino di spinta del Bari, Filippo Berra alla radio ufficiale ed ha detto raccontando di sé. intervistato dalla giornalista Barbara Cirillo: “Sono cresciuto nell’Udinese ed ho partecipato a trasferte a Liverpool, a Mosca e giocato ed assaporato il calcio della Champions. A Bari ho legato subito molto con Hamlili, Terrani, Sabbione e non solo. Come canzone mi piace molto ‘Gente di Mare’ di Umberto Tozzi, ma sono cresciuto anche con le canzoni dei Queen e di Zucchero che piacevano a mio padre. Obiettivo? Raggiungere la serie A con il Bari, grazie alla spinta del nostro pubblico”.

Marco Iusco

254 Visite totali, 21 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *