Allenatore e diesse, quasi tutto pronto con il ritiro che inizia lunedì
20 agosto 2018
I pm alle istituzioni, una nuova sede per la giustizia o sarà la paralisi
22 agosto 2018

De Laurentiis: “Il Bari tornerà presto in A, ma adesso ripartiamo e facciamoci trovare pronti”

bdr

E’ stato presentato parte del nuovo staff dirigenziale del Bari targato Aurelio De Laurentiis e figli, presso la sala stampa ‘Gianluca Guido’ del San Nicola. Presenza copiosa della stampa locale. Presenti oltre ad Aurelio De Laurentiis, il figlio Edoardo De Laurentis che sarà presidente onorario e l’altro figlio Luigi presidente effettivo, insieme al collaboratore tecnico Giuseppe Pompilio (nelle vesti di diesse provvisorio) e l’avvocato Menichini. Rientro di prestigio del segretario, Antonello Ippedico mentre nel ruolo di club manager il dott. Matteo Scala. Gli altri nomi verranno ufficializzati nei prossimi giorni, non è escluso che potrebbero rientrare anche altre figure professionali che in passato hanno rivestito ruoli importanti nel Bari di Vincenzo Matarrese. Sugli altri dipendenti del Bari fallito, ci saranno senz’altro aggiornamenti ma nel corso della conferenza non se ne è parlato. Aurelio De Laurentiis ha esordito ad effetto: “Il nostro obiettivo sarà quello di riportare quanto primo il Bari in A, nel palcoscenico che più gli compete, ma adesso ripartiamo compatti e facciamoci trovare pronti a prescindere dalla serie in cui militeremo”. A tal proposito ha aggiunto: “Non ci è data ancora certezza dove giocheremo, ad oggi dico la serie D, però sapete benissimo che regna il caos. Mi auguro che qualunque sia la serie si parta intorno a metà settembre, per dare spazio di organizzare in tempi ristretti una squadra all’altezza, ma sono sicuro che lo staff allestito sarà all’altezza”. Sull’asse Bari-Napoli e qualche domanda provocatoria ha risposto secco: “A parte questo inizio dove ci stiamo avvalendo di miei collaboratori del Napoli, in questa fase di start up, saranno due cose scisse. Il nostro legale darà battaglia e si sta interessando per evitare in futuro conflitti di interesse, ma ci faremo trovare pronti anche in tal caso. Bari riparte da un sindaco efficiente ed uno stadio incredibile con grandissime potenzialità. Un passo alla volta, arriveremo”. Il patron effettivo, Luigi, come è stato definito dal padre Aurelio ha detto: “Grazie di essere in questa splendida città in cui ero già stato altre volte. A breve mi trasferirò per un periodo a Bari per riorganizzare il tutto e dare il mio contributo. Siamo entusiasti e daremo il massimo per portare Bari più in alto possibile”.

Sulla prevendita e campagna abbonamenti che partirà presumibilmente dal 31 agosto massimo 1° settembre, ci sono importanti novità: 90 le curve, 120 la tribuna est, 150 la tribuna ovest e 250 quella d’onore con 3 euro il Parking, con una riduzione del 40% rispetto alla scorsa stagione, prezzi che il patron Adl ha ribadito resteranno invariati a prescindere dalla categoria in cui il Bari militerà. Mentre lo sponsor tecnico sarà Robe di Kappa, magliette che probabilmente saranno disponibili appena partirà la campagna abbonamenti salvo dovesse essere approntato il logo della società quanto prima da poter essere registrato su più fronti. Per quanto concerne l’aspetto puramente tecnico attualmente il ruolo di direttore sportivo lo rivestirà Giuseppe Pompilio coadiuvato dal club manager Matteo Scala, gli stessi hanno confermato Giovanni Cornacchini alla guida del nuovo Bari.  Sui giocatori, invece, ancora massimo riserbo, ad eccezione di Ciccio Brienza, sul quale il collaboratore tecnico e vice diesse del Napoli, Pompilio ha detto: “Ci stiamo parlando, bisogna essere in due a volerlo, ma è un giocatore che ci piace e lui verrebbe a Bari. Dipenderà da tanti fattori che dovremo tenere presenti a seconda della categoria”. Su Gillet, inoltre ipotesi impossibile qualora si dovesse ripartire dalla serie dilettanti dove è stato annunciato che si punterà su un giovane portiere.

Marco Iusco

19,271 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *