La tassa sui rifiuti e il balletto delle cifre: così non diminuirà mai
8 Febbraio 2019
‘Exodus Party’, per la libertà
9 Febbraio 2019

De Laurentiis: “Scala ha la carica più alta dopo di me, col Marsala sarà un banco di esame importante”

E’ tempo di esami in casa Bari dopo il secondo KO stagionale, Cornacchini non è sulla graticola ma sotto stretta osservazione sì insieme ai suoi ragazzi che dal girone di ritorno stanno faticando molto, come sia chiaro era prevedibile, ma in maniera preoccupante perché la Turris ha rosicchiato punti pesanti. Il patron Luigi De Laurentiis come di consueto il venerdì interviene su Radio Bari che ha rafforzato il ruolo del suo factotum, attualmente club manager, ma presto potrebbe essere promosso anche a direttore generale: “Se finora il Bari ha fatto così bene e ha una rosa importante è proprio perché c’è stata all’inizio del campionato una grande consulenza. Per quanto riguarda il campionato c’è Matteo Scala, che è il manager più alto in grado, che racchiude tutto e supera anche il ruolo del direttore sportivo. Lui è il mio referente principale, la prima persona con cui parlo. E’ una persona che segue tutto. La prossima stagione probabilmente ci potrà essere un ampliamento a livello di organigramma, ma ci sarà sempre una consulenza dall’alto. Scala stesso ha ricoperto il ruolo di direttore generale anche in A”. Sul tecnico Cornacchini ha detto: “Io trovo comprensibile il suo sfogo. Ogni partita è come se fosse una finale: la D è difficile, quando si arriva a giocare con la Turris su un campo sintetico, con mille problematiche, tutto deve essere ben preparato. Noi abbiamo entusiasmo nel cercare di preparare ogni partita, non è che siccome siamo il Bari cambi qualcosa. La palla è rotonda. Il mister ci crede tanto, è concentratissimo, ovviamente era dispiaciuto per non aver visto il gruppo rispondere. Se le altre squadre si avvicinano sono sicuro il gruppo renderà maggiormente ed avranno più motivazioni”. Sui petali dello stadio San Nicola il numero Uno ha detto che riguarda il Comune ma che stanno parlando di progetti futuri di riqualificazione. Infine ha smentito le voci di un interessamento della famiglia ‘De La’ al Palermo ed ha concluso con una battuta sul Festival di Sanremo: “Penso solo al Bari. Sanremo? Amo Venditti, sto pensando a ieri quando ha cantato Notte prima degli esami, non c’è titolo migliore per la gara col Marsala, con mio padre ci sono molte similitudini, ma io cambio nella cultura del management avendo avuto la possibilità, grazie a lui, di aver studiato in America dove sono molto più avanti rispetto a noi”. Se ha detto così il patron c’è da credergli, ma ovviamente la parola passa al rettangolo verde del San Nicola, domenica alle 14 contro il Marsala, terzo in classifica. La terna arbitrale sarà composta da Mattia Caldera, coadiuvato dagli assistenti Landoni e Petrica. Il fischietto della sezione di Como, ha già diretto in questa stagione 14 partite in serie D ed in particolare nel girone I, Palmese –Igea Virtus Barcellona.

Marco Iusco

 

547 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *