“Gli ultras sono il nostro valore aggiunto”, parola di Cheddira
16 Novembre 2021
Dalla Cina fino a Bari, una mostra sul valore dell’amicizia
16 Novembre 2021

De Luca: “Dobbiamo essere più cattivi, ma la squadra è viva”

Al termine della gara finita pari a reti inviolate contro il Bisceglie al ‘Città degli Ulivi’ di Bitonto, valevole per l’undicesima giornata di campionato del girone H di serie D, è intervenuto il mister Claudio De Luca: “Abbiamo attaccato, siamo stati molto attenti e collezionato diversi calci d’angolo e palle inattive. Se avessimo fatto gol avremmo trovato più spazi. Sulla profondità esterna abbiamo trovato spazi. Anche il gol su fuorigioco è l’emblema di ciò che volevamo fare. Abbiamo avuto le occasioni anche con Lattanzio, Montinaro. I ragazzi hanno dato tutto, ma possiamo spingere ed essere più cattivi e rimanere equilibrati. Non abbiamo trovato il gol ma non lo abbiamo subito, meritavamo la vittoria. Abbiamo rischiato con mezzo tiro in porta di subire gol”. Dopo il 3 a 0 incassato a Gravina ci si aspettava un Bitonto diverso, ma il tecnico ha alzato i toni della conferenza, come si evince da Bitonto Channel: “Dobbiamo continuare a lavorare, ma non possiamo distruggere quello che è stato fatto. Quello che ci diciamo resta nello spogliatoio, ma non credo Lonoce sia stato migliore in campo, dobbiamo essere più cattivi a livello agonistico, ma abbiamo avuto più occasioni e non ci accontentiamo del pari, pertanto serve continuità”. Alla domanda su ‘Le vie per fare gol sono infinite’ il mister ha risposto: “Noi le proviamo tutte. E’ andato D’Anna, ma lo stesso Triarico ha messo un sacco di cross. A volte dobbiamo riempire meglio gli spazi. Ma Mariani ha fatto una bella gara, lo stesso Piarulli in precedenza. Nel primo tempo ha calciato da fuori Silvio Colella ed anche altri ci hanno provato e palleggiato di più nelle zone di mezzo. Chiedo soltanto più cattiveria ai miei ragazzi”. La prossima sfida sarà contro la Casertana, seconda in classifica dietro ad un punto: “Noi dobbiamo fare una partita difficile e crederci. Qualsiasi risultato viene ci devi lavorare per arrivare al massimo alla fine della stagione. L’unica gara dove non abbiamo fatto il nostro è stato nell’episodio a Gravina. Dobbiamo crederci”. Dopo il tecnico del Bitonto ha preso parola, capitan Riccardo Lattanzio (doppio ex) che ha commentato: “Loro le hanno prese tutte, siamo stati una squadra viva e concesso solo due ripartenze e sapevamo che avrebbero fatto questa partita. Ci è mancata un po’ di lucidità sotto porta, ma sono tranquillo e la testa è a già a domenica. Abbiamo bisogno dei nostri tifosi”. (Ph. U.S. Bitonto Calcio).

M.I.

 338 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *