Primo Piano

Decaro: “Non è più sotto ricatto nè di mafia nè di politica”

Emiliano:"Da tutta la regione per dare una mano alla città"

“Io non sono venuto a fare polemiche, in tanti, mentre arrivavo qui, mi hanno detto ‘dai una risposta a quello o a quell’altro parlamentare’. Io non rispondo perché la migliore risposta è qui davanti a me a me in questa piazza, la risposta più efficace, più vera, più forte siete voi, la migliore risposta a chi vuole utilizzare questa città per fare una campagna elettorale, la migliore risposta a chi dice che Bari è sotto il ricatto della mafia. Questa città non è più sotto il ricatto di nessuno né della mafia e né della politica”. Lo ha detto il sindaco di  Antonio Decaro, parlando in una affollatissima piazza del Ferrarese alla manifestazione “Io sto con Decaro#”, convocata in segno di solidarietà dopo la nomina della commissione di accesso, da parte del ministro dell’Interno Matteo Piantedosi, per verificare l’ipotesi di uno scioglimento del consiglio comunale a seguito dell’inchiesta giudiziaria ‘Codice Interno’. “Questa città in questi 20 anni con i sacrifici, con il sudore, con il lavoro quotidiano – ha aggiunto – è cresciuta, si è rialzata, ha recuperato la propria dignità. Oggi  è orgogliosa di essere quello che è diventata in questi anni. Noi non ci vergogniamo più, siamo baresi e fieri di esserlo”.”Viva tutti voi che avete dato una risposta, hanno già perso le elezioni e credo che oggi glielo abbiate fatto capire”. Così il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, in polemica con il centrodestra, rivolgendosi ai partecipanti dal palco della manifestazione. “Stiamo festeggiando quello che la Puglia è diventata in questi venti anni – ha aggiunto Emiliano – e quando si fa festa, si difende tutto ciò a cui si tiene. Noi teniamo a questa città alle volte invidiata. In questo momento di difficoltà, tutte le città della Puglia sono venute qui a dare una mano a Bari. Sono commosso da tutto questo. Tantissimi i pullman giunti da Lecce, da Foggia. Questo vuol dire – ha continuato – che qualche cosa evidentemente l’abbiamo trasmessa a queste persone. Chi sta cercando di rovinare un lavoro così lungo, così difficile, non sa evidentemente quanto è costato. Scusatemi, non mi era mai successo di stare così. Però ho il cuore leggero”, ha sottolineato Emiliano. “Ho il cuore felice. E ho tutta la forza per fare il mio dovere come tutti i pugliesi. Quindi andremo in fondo a questa storia la chiariremo e continueremo il nostro cammino”, ha concluso. Oltre a Emiliano, sono intervenuti Nicola Bavaro per Sinistra italiana, Domenico De Santis, segretario regionale del Partito democratico, rappresentanti di associazioni come l’Anpi e Zona Franca. Ha concluso lo stesso Decaro

 

 


Pubblicato il 23 Marzo 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio