Niente stabilizzazione: protestano i lavoratori dell’Autorità di Bacino
21 Settembre 2022
Vicari: “A Bari esclusivamente per mia scelta, la nostra forza deve essere l’equilibrio”
21 Settembre 2022

Diradano le nubi al Policlinico: oggi l’incontro per i vincitori del concorso

Finalmente quest’oggi potrebbero esserci novità – e tutte a quanto pare in senso positivo per i dipendenti ‘in pectore’ – dopo il pubblico concorso per assumere trentacinque operatori da dirottare al Centro Unico Prenotazioni (Cup) del Policlinico Consorziale di piazza Giulio Cesare, assieme ad altri cinque operatori informatici. Infatti, in seguito all’ultima missiva inviata da Luigi Cipriani – segretario del Sindacato autonomo “Gil/Sanità” – a Direttore Generale e a Direttore Amministrativo dell’Azienda Policlinico di Bari (quale socio unico della società interna Sanitaservice) è stata convocata con tutta urgenza la riapertura del tavolo della trattativa. Al centro della concertazione odierna, quindi, la nota con cui si denunciava il silenzio calato sull’attivazione delle assunzioni dei 35+5 vincitori del suddetto concorso i quali, pur essendo già stati chiamati e sottoposti finanche alle visite di idoneità, fino a ora non sono stati neppure convocati per l’assunzione. E quindi ieri è pervenuta allo stesso Cipriani la nota (Prot. n. 0079819 datata 19.09.2022) a firma del Direttore Generale del Policlinico Migliore e del Direttore Amministrativo Capocchiani, con cui si comunicava, appunto, l’incontro presso gli uffici regionali dell’Assessorato alla Sanità di via Giovanni Gentile. Tutto, ovviamente, al fine di vedersi assegnate le risorse per procedere alle assunzioni su cui era calato uno strano e oscuro silenzio. Assunzioni che quasi certamente avverranno attraverso la Sanitaservice-Policlinico Bari per scrivere finalmente la parola fine sul ‘calvario’ patito dai quaranta vincitori del concorso. Inutile dire che il sindacalista autonomo barese continuerà a vigilare -come assicura lui stesso nell’ultimo comunicato/stampa diramato ieri – su tutto l’iter concorsuale. E in ogni caso fino alla stipula dei contratti di assunzione dei vincitori del pubblico concorso. Stando, come conclude soddisfatto l’ex consigliere comunale barese Gino Cipriani, dalla parte di “…chi non ha santi in paradiso”. (fdm)

 255 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *