Attualità

Discesa libera Bormio, Sarrazin vince e azzurri giù dal podio

(Adnkronos) – Cyprien Sarrazin vince la discesa libera di Bormio, Mattia Casse è sesto mentre a Dominik Paris non riesce l'ottava impresa. Il ventinovenne francese ha centrato sulla Stelvio la seconda vittoria in carriera in Coppa del Mondo, la prima in discesa dopo il parallelo dell'Alta Badia del 2016. Il transalpino ha trovato il coraggio per affrontare senza esitazione una Stelvio ghiacciata ed insidiosa, fermare il cronometro sull'1'50"73 e precedere di 0"09 lo svizzero Marco Odermatt che vede quindi ancora rimandato l'appuntamento con la prima vittoria in discesa. Sarrazin e Odermatt hanno interpretato la gara in maniera diversa dalla concorrenza, come raccontano anche i distacchi che crescono già con il canadese Cameron Alexander, terzo a 1"23. Ai piedi del podio, quarta piazza per Justin Murisier (+1"81) che precede l'austriaco Vincent Kriechmayr, vincitore nel 2022, che paga 2"07 da Sarrazin. Ed alle sue spalle, ecco Mattia Casse, sesto a 2"15 per cogliere il miglior risultato personale a Bormio dove era stato nono dodici mesi fa. Il trentatrenne delle Fiamme Oro è stato ottimo interprete della parte superiore della Stelvio per poi perdere contatto con i migliori nel cuore del tracciato, dall'imbocco della Carcentina. Discorso analogo per Florian Schieder: anche l'altoatesino è partito bene per poi lasciare qualche decimo nel tratto cruciale della pista e chiudere quattordicesimo a 2"67. Poco dietro, buon diciottesimo posto per il padrone di casa Pietro Zazzi: per il valtellinese è il miglior risultato della carriera nel massimo circuito, con 2"84 di ritardo, mentre Christof Innerhofer e Guglielmo Bosca hanno concluso la gara rispettivamente in 29esima e 30esima piazza. Mancano di poco l'ingresso in zona punti quindi Giovanni Franzoni (34esimo a 3"74) e Nicolò Molteni (35esimo a 3"76).  L'ingresso della Carcentina ha tradito anche Dominik Paris. Il sei volte vincitore della discesa dello Stelvio si è ritrovato sbilanciato da un dosso ed perso aderenza, completando comunque la prova con 6"72 di ritardo. Niente da fare anche per Alexander Åmodt Kilde, fermatosi dopo un minuto di gara, e per il leader della classifica generale Marco Schwarz, caduto nel giorno del debutto sulla Stelvio.  Dopo la discesa di Bormio e la caduta di Schwarz, Odermatt si riprende la testa della classifica generale di Coppa del Mondo con 536 punti contro i 464 dell'austriaco; Sarrazin sale al terzo posto a quota 200. Venerdì 29 dicembre a Bormio è in programma un supergigante con start alle 11:30 —sportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 28 Dicembre 2023

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio