L’astuzia del barbone
20 Ottobre 2020
Gens Nova Lazio mette radici nella Capitale
20 Ottobre 2020

D’Orazio: “E’ un Bari votato all’attacco che esalta le mie caratteristiche”

E’ tempo di rituffarsi nel prossimo impegno e domani sera ci sarà allo stadio di Monopoli, ‘Veneziani’ la partita dei galletti contro i gabbiani. Un Monopoli che ha srtrappato un punto sul difficile campo della Turris che stava vincendo ma molto a fatica e con degli episodi penalizzanti per la società pugliese. Intanto, ieri in casa biancorossa ai microfoni di RadioBari ha parlato Tomaso D’Orazio, esterno offensivo autore di un gol e già due assist in tre gare disputate: “Questa settimana abbiamo lavorato molto grazie allo stop dovuto alla gara col Trapani. A che percentuale sono? Devo ancora raggiungere la migliore forma, ma sono vicino al raggiungimento della condizione, diciamo al 70%”. Sul tecnico ed i meccanismi che si stanno affinando il numero 15 biancorosso ha detto: “Questa settiaman ha aiutato molto poter lavorare al meglio sui meccanismi, lavorando senza soste dovute ai viaggi. Auteri lo conoscevo perché ci ho giocato contro. Mi è sempre piaciuto il tecnico siciliano e le sue squadre sono votate all’attacco, tra l’altro quest’idea di calcio rispecchia la mia e sposa le mie caratteristiche. Il mister a noi esterni chiede di fare tutta la fascia, andando e tornando allo stesso modo”. Su possibili antagoniste il giocatore ex Cosenza e di origini abruzzesi ha detto la sua: “Il Teramo ha avuto un buon impatto, ma è ancora molto presto, ci aspettano partite importanti, dobbiamo vincere ogni domenica”. Sulla ricetta vincente, invece, il giocatore biancorosso non ha avuto dubbi ed ha concluso: “Il gruppo sicuramente. Non è la classica fras ma sono stato accolto in maniera professionale, da tutti. Matteo Ciofani poi è abruzzese come me ed abbiamo fatto la trafila nel settore giovanile del Pescara. Parliamo però di Bari una città gigantesca, stiamo vedendo le zone principali, piano piano ci stiamo ambientando. Mi dispiace un sacco per i tifosi: la pandemia sta levando la parte più bella, quella del tifo. Sogno di vedere il San Nicola colpo, poiché l’ho sempre visto così è un’emzione unica, da avversario figuriamoci ora da giocatore della stessa”. Il giocatore ha bagnato il suo esordio con gol, poi fermatosi per una partita causa infortnio e tornato distinguendosi con due assist nelle due partite che si sono susseguite, a Cava contro la Cavese ed ancora in trasferta contro la Viterbese.  Tornando invece al derby di domani sera: con il Monopoli l’unico precedente in campionato risale alla scorsa stagione quando terminò con un pirotecnico 2-2, grazie alle reti di Fella e Jefferson per i biancoverdi mentre per i biancorossi andarono a segno Antenucci e Sabbione. La squadra biancoverde di mister Scienza, con quest’ultimo che non ci sarà in panchina perché espulso nell’ultima partita al novantesimo, si schiera con il 3-5-2 e bisognerà fare molta attenzione a Starita e Marilungo, là davanti. (Ph. Tess Lapedota)

Marco Iusco

 

 286 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *