Un Bari superlativo su tutti i fronti
5 dicembre 2018
Le primarie per Bari e Foggia spaccano il centrodestra pugliese
5 dicembre 2018

E il presepe resta senza Giuseppe e Maria …

Non esistono precedenti nemmeno a cercarli negli Annali del Secolo scorso e sicuramente anche prima, quando certi atti potevano essere giustificati -…si fa per dire- solo con l’ignoranza e la povertà più nera. Il circolo Acli – Dalfino della Città Vecchia come ogni anno di questi tempi aveva allestito il suo tipico presepe ed ora è quasi in lacrime con tutti i suoi numerosi simpatizzanti e associati esprimendo tutto il proprio dispiacere. Al centro degli strali lanciati in primis dal presidente del Circolo Michele fanelli il sacrilego atto effettuato l’altro ieri notte, all’interno del Presepe artistico allestito sotto l’Arco della Neve. Un magnifico presepe artistico realizzato dal circolo Acli – Dalfino a proprie spese, creando nel territorio quella caratteristica atmosfera del Natale, caratterizzato dall’artistico Presepe. L’atto sacrilego, spiega ancora fanelli, pare proprio essere stato eseguito su commissione, perché hanno rubato le due statue più belle e caratteristiche di S. Giuseppe e della Madonna, statue artistiche che abbellivano il Presepe. <<Peccato che accadano di queste vergognose azioni, rubare a un Presepe, un vero e proprio fattaccio perché significa calpestare ed offendere la fede popolare. Una fede che ogni giorno con tanta fatica e sacrificio, si tenta di riportare in auge e di far riappropriare il territorio della sua memoria storica e della sua gloriosa tradizione>>, lamenta l’ex consigliere comunale barese Michele Fanelli. Il quale, infine, lancia l’accorato appello ai “Signori Ladri”, se non vogliono “…fare un Natale con l’ombra e la macchia nera del furto, fate il Natale della luce di Cristo, riportate le statue al loro posto, e convertiti, non potete rubare per una vita, rubare significa farsi del male a Voi stessi. Noi rimettiamo altre statue, Voi non Vi arricchite. Fate questo sforzo, siate veri Baresi e dite io sono Barese e non sono Ladro>>. Forse, più di un anatema cui converrebbe prestare attenzione per trascorrere in pace il Santo Natale…(adl)

323 Visite totali, 6 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *