La Provincia taglia i centri dell’impiego, si salvano Gravina e Putignano
12 Settembre 2012
Filecenza! e il mondo s’arresta. Migliora.
13 Settembre 2012

E’ questo il Bari che piace ai baresi

Si respira una nuova aria qui a Bari, intorno alla squadra.Le prime vittorie coadiuvate da bel gioco ed un ambiente rinnovato stanno facendo si che la città possa tornare ad amare questi colori.Partiamo dal fatto che la società sta dando dei segnali forti alla tifoseria, anche per togliersi da dosso la brutta immagine del calcio scommesse.E lo sta dimostrando con i fatti abbassando il prezzo degli abbonamenti a cinquanta euro per le curve, iniziative per far entrare i ragazzini gratis, il vocheur di dieci partite in casa a trentacinque euro, ideale per chi non può seguire il Bari tutta la stagione, l’entrata gratis alla Fiera del Levante per chi acquista l’abbonamento dal dodici al quattordici settembre ed inoltre sfruttando ancora le belle giornate ed il clima ideale tecnici e giocatori hanno deciso di svolgere la seduta di lavoro d’inizio settimana sul Lungomare cittadino, passando attraverso le vie del centro, replicando l’iniziativa di fine agosto.Queste dimostrazioni d’avvicinamento verso i supporter locali sono utili per riacquistare la fiducia verso un ambiente ormai schifato dalle brutte vicende extra campo.Sarà il viso pulito, sarà la gioventù di questi ragazzi, ma questo Bari sta entrando nel cuore dei baresi. E’ vero la strada è ancora lunga per rivedere lo stadio tutto esaurito, per cercare la vittoria a tutti costi per mantenersi nelle zone alte della classifica, ma sembra essere partiti con il piede giusto.Ai giocatori non spaventano affatto i punti di penalizzazione, anzi sono uno stimolo per dare un calcio al passato, per dimostrare che la squadra é viva e vorrà dire la sua durante questa stagione.Il nuovo Bari ha fame, vuole emergere e tornare grande, sa reagire contro ogni problema a testa alta. Il capitano Ciccio Caputo incarna questo spirito, anche lui con i suoi goal vuole regalare alla squadra ed a se stesso una stagione da incorniciare, che possa far fare il salto di qualità ad entrambi. Caputo guarda già avanti, il match con il Varese non sarà facile, ma è convinto che si potrà giocare apertamente senza timore, rimanendo con i piedi per terra e ricordando a tutti che il campionato è ancora lungo e l’obiettivo resta la salvezza.Il nuovo arrivato Attila Filkor si dice contento della sua prestazione di domenica, sottolineando il perfetto avvio. Oltre alle giuste motivazioni, l’ex centrocampista del Livorno ha ammesso di sentirsi a casa, rimanendo piacevolmente sorpreso dal tifo biancorosso. L’ungherese ha ammesso che nelle due prossime partite esterne a Varese e Crotone non bisognerà abbassare la guardia, visto che entrambe sono partite con il piede giusto trovando rispettivamente tre e due vittorie.Anche mister Torrente è dello stesso parere, per affrontare la squadra lombarda servirà umiltà con un pizzico di spregiudicatezza tipica di una compagine formata da ragazzi molto giovani. L’allenatore dei galletti si augura di migliorare sul piano del gioco e sulla tenuta fisica, visto che le motivazioni sono quelle giuste.A noi questo Bari piace, ci sta regalando gioia e sorrisi, alla faccia di quei personaggi, vedi l’ex capitano Bellavista, che vogliono ritornare sulle scene pronti ad innescare una bomba ad orologeria impazzita nei nostri campionati. Non so cosa vorrà dimostrare e soprattutto cos’altro avrà da dire, ma credo che alle volte il silenzio sia più appagante di tutto.Proprio sul fronte scommesse il Bari ha vinto la causa contro l’Atalanta la quale dovrà pagare i restanti un milione e seicentomila euro per il cartellino del difensore Andrea Masiello. L’Atalanta aveva pagato la prima rata, ma si è vista respingere dalla Commissione Vertenze Economiche della FIGC la richiesta per il risarcimento danni dell’acquisto dell’ex difensore. La società orobica ha comunicato che farà ricorso alla Corte di Giustizia Federale.E’ un Bari secondo il mio parere più forte di tutte queste cose, i giocatori sentono la maglia e l’unione verso tifoseria e città, con la fortuna di avere un paio di loro nati e cresciuti nel capoluogo ad accrescere fortemente questo attaccamento nei confronti dei colori, trasmettendo l’energia giusta ai compagni di squadra.Intanto ieri sono i lavori di rizzollatura, se ne occuperà la Ditta Bindi di Roma. Tutta l’operazione dovrebbe terminare entro venerdì ventuno, permettendo al Bari di giocare finalmente su un campo in buone condizioni, ideale per un campionato di B, la prossima partita in casa con la Pro Vercelli.

 Davide Annicchiarico

 1,069 total views,  2 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *