Un ponte della rimembranza per Mandurino Weiss & Trento Dinoi
15 Settembre 2020
Per un pugno di mandorle
15 Settembre 2020

Elena Chugunova, una bella storia di fede e arte

Una bella storia di fede e di arte che nasce dalla lontana Siberia e arriva a Roma dove vive e opera oggi. Parliamo di un’artista russa, Elena Chugunova che con le sue icone rappresenta tutta la devozione del popolo di quel lontano e caro Paese. Elena che è anche restauratrice, ha contribuito da poco al… rattoppo dei mosaici della chiesa ortodossa di Sanremo. L’abbiamo intervistata, alla fine della presentazione del libro Diario di una pandemia a Bari, dove nella parrocchia San Carlo Borromeo, ha esposto, con apprezzamento le sue opere.

Elena, come nasce la sua vena artistica che, giorno dopo giorno, è seguita con attenzione?

“Il mio bisnonno Vitaly era un artista di icone e io ho voluto seguire le sue orme studiando, sin dall’ età di dodici anni. Da noi in Russia l’arte, specie quella religiosa, sono insite nel cuore e nell’ animo. Ho studiato a Mosca e San Pietroburgo”.

Chi è Elena?

“Una donna e un’artista che con l’ icona che fondamentalmente è preghiera, vuole esprimere tutta la devozione e il senso religioso che oggi, spiace dirlo, nel mondo secolarizzato occidentale pare in declino e invece va recuperato, con rapidità. L’ icona non è solo un dipinto, ma una luce del cuore, e naturalmente espressione della fede cristiana”.

Che cosa rappresenta per voi russi l’icona?

“Una dimostrazione di amore a Dio e ai santi. Nelle nostre case mai deve mancare un’ immagine della Madonna, del Signore, dei santi come Giovanni Battista, Giorgio. Michele, Gabriele e Nicola che è molto amato in Russia”.

A Bari le sue opere sono state accolte con entusiasmo e apprezzamento, quali i suoi programmi?

“E’ in cantiere una personale a Roma”.

Insomma, dalla Siberia un’artista, ma soprattutto una donna innamorata di Dio. Con le icone il core di Elena canta la sua devozione.

Bruno Volpe

 

 995 total views

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *