Attualità

Eriksson e il cancro terminale, dalla Lazio a Sacchi: il calcio si stringe al Mister

(Adnkronos) – Dalla Lazio che ha portato alla vittoria con lo scudetto del 2000, passando per Arrigo Sacchi e Ottavio Bianchi, il mondo del calcio si stringe a Sven Goran Eriksson dopo la rivelazione sul cancro incurabile al pancreas. "Mister, siamo al tuo fianco", il messaggio della Lazio su X con la vicinanza al tecnico svedese dopo l'annuncio sulla malattia. La società capitolina posta anche il video della sua ultima volta allo stadio Olimpico dove è stato a lungo applaudito dai tifosi biancocelesti.  Eriksson "è una bravissima persona, un grande allenatore e sapere adesso che sta così male è per me un grande dispiacere", dice all'Adnkronos Arrigo Sacchi, colpito dalla notizia diffusa dallo stesso allenatore svedese. "Spero che non sia vero oppure che lui riesca a superare questo brutto male. E' veramente una persona che ha dato tanto al calcio". Sven Goran Eriksson "ha già spiegato tutto lui con molta dignità e dire delle cose a una persona che sta combattendo con una cosa vera, non una partita di calcio, è difficile. Posso solo esprimere la massima comprensione possibile e la massima vicinanza possibile", commenta all'Adnkronos l'ex allenatore di Roma e Napoli Ottavio Bianchi. —sportwebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Pubblicato il 11 Gennaio 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio