Primo Piano

Fabio Romito:“Il centrodestra rappresenta una nuova stagione”

Bagno di folla in occasione dell’inaugurazione in Corso Vittorio Emanuele del suo comitato elettorale

“Per Bari ecco la necessità di una nuova stagione nella concretezza”: questo uno degli affondi del candidato a sindaco di Bari del centro destra avv. Fabio Romito ieri pomeriggio in occasione della inaugurazione in Corso Vittorio Emanuele 102 del suo comitato elettorale in un autentico bagno di folla. Breve, ma succoso il discorso di Romito che ha preso la parola per ultimo: “Noi al candidato sindaco siamo arrivati prima del centro sinistra ancora diviso e siamo una famiglia vera nella quale regnano armonia ed unità di intenti. Il centro destra sente di essere una alternativa credibile. Qui oggi (ieri, n.d.r.) non inauguriamo solo un comitato, ma una nuova stagione. Ma attenzione dobbiamo ascoltare i cittadini sempre, 365 giorni all’anno, non solo in campagna elettorale e questo lo facciamo. Noto e palpo dappertutto, specie appunto nei rioni periferici, voglia di discontinuità rispetto al passato e soprattutto di cambiamento specie dopo questi ultimi 3 mesi orribili. Mentre nel centro sinistra litigano noi proponiamo cose concrete e dobbiamo operare nella concretezza, come dicevo, capendo le periferie. Dobbiamo valorizzare le parrocchie, il terzo settore, il volontariato”. Poi alcune proposte: “Una è la sicurezza che si chiama controllo del territorio, cosa alla quale la sinistra sembra aver rinunciato. Abbiamo un valido corpo di polizia urbana composto di 700 persone. Ecco, senza incoraggiare l’anarchia stradale, diciamo che una parte di questo corpo, in luogo di badare esclusivamente alle infrazioni elevando multe, possa essere utilizzato alla sicurezza dei cittadini e propongo tre nuclei antidegrado, anticriminalità, e microcriminalità. I cittadini specie a piazza Moro, Umberto, Piazza Battisti e Giulio Cesare hanno diritto a camminare sereni senza essere aggrediti con cocci di bottiglia. Poi Bari ha bisogno di uno sviluppo urbanistico ed è incredibile che il Pug non sia stato mai approvato. La sinistra ci definisce retrogradi, perchè secondo loro siamo contro le piste ciclabili. Non è vero, siamo contro queste piste ciclabili pericolose e mal fatte. Poi va incentivata la cultura assieme all’ arte e manca un Festival del Levante. In quanto alla mobilità invochiamo sei posteggi interrati e soprattutto un buon governo cittadino basato sulla concretezza. Infine chiedo maggior sostegno al commercio, alle attività produttive e la zona industriale è un disastro. Mi permetto di chiudere ricordando che il Sindaco è anche autorità di sanità. E allora che si aspetta a utilizzare locali per nuove guardie mediche incoraggiando la medicina del territorio. La salute è un diritto fondamentale del cittadino”. I lavori sono stati introdotti dal Vice Ministro alla salute Marcello Gemmato: “Oggi mostriamo la compattezza di una coalizione che tale è a livello nazionale, regionale e comunale. Romito che è un ottimo candidato, tocca con mano la voglia di cambiamento dei baresi. Noi saremo sempre col popolo, non faremo una campagna elettorale contro qualcuno, ma per la città. Vendola ci ha definiti grotteschi, non capisce che noi siamo per una nuova stagione”. Luigi Decollanz ha dichiarato: “Oggi è un grande giorno e questa una grande coalizione. E l’anno prossimo ci riprendiamo la Regione”. Il Vice Ministro alla Giustizia, avv. Francesco Paolo Sisto: “L’ obiettivo che ci prefiggiamo è salvare Bari, vediamo e vogliamo voglia di legalità e trasparenza. Intollerabile che ci siano stati assessorati affidati alla criminalità organizzata nel silenzio, oggi tutti sanno che il re è nudo. Bisogna cambiare rotta per un nuovo corso della politica. Il centrodestra con Fabio Romito sente di essere una alternativa credibile. Bisogna saper ascoltare i baresi non solo in campagna elettorale ed inaugurare una nuova stagione”. Presenti il senatore Filippo Melchiorre, il consigliere regionale e candidato alle europee Michele Picaro, Rossano Sasso e il parlamentare leghista Davide Bellomo.

Bruno Volpe


Pubblicato il 1 Maggio 2024

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio