Il Comune inventa il “dissesto unico” sul lungomare di Santo Spirito
7 Agosto 2020
Lunedì potrebbe essere il giorno della ripartenza
8 Agosto 2020

Fitto: “In campo una squadra e non un solo uomo al comando”

Una campagna elettorale pacata, non urlata, ma concreta, mix di competenza, razionalità, esperienza e cuore. Raffaele Fitto, candidato Governatore alla Regione Puglia, in una conferenza stampa a Bari, ha così spiegato e illustrato il senso mediatico e le ragioni della sua candidatura, ma anche il modo su come intende condurre i giorni che portano alla contesa. “Per il governare- ha dichiarato- occorre avere esperienza, cuore, ma soprattutto conoscenza delle cose e dei problemi. Insomma, passione, competenza e concretezza. Dirò le cose come stanno, ma da me non sentirete parole urlate, polemiche sterili e inutili, toni alti. Non cerco la rissa che non serve, bisogna analizzare gli errori del passato, tanti, per evitare di ripeterli e cambiare in meglio. La Puglia è una regione in ginocchio, non si fanno infrastrutture da 15 anni, l’economia è in crisi, non soltanto per la xylella, i fondi europei non sono stati spesi tutti. Penso ai problemi dei commercianti, degli imprenditori, delle partite Iva. La Puglia deve sintonizzarsi con l’Europa e invece sta attuando una enorme spesa pubblica per motivi di consenso”. Fitto intende evitare la sindrome dell’uomo solo al comando: “Non sarà il mio stile. Voglio una squadra per sognare una Puglia diversa. Potevo starmene comodamente al mio posto, ma ho inteso mettermi in gioco. Lo ribadisco, è necessaria la competenza, saper bussare in Europa alle porte giuste. La nostra, non dico mia, è una campagna innovativa e non tradizionale, penso alle mie foto che sono vere, non ritoccate”. In quanto alla squadra gli è stato domandato se fosse un riferimento agli assessori, abile nello schivare l’insidia: “Quando parlo di evitare la logica dell’uomo solo al comando mi riferisco alla situazione attuale dove chi comanda ha le deleghe ad Agricoltura e Sanità e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. La squadra è il centro destra che vuole evitare e far lezione dagli errori del passato e si presenta unito. Squadra è il mix presente nelle liste elettorali e delle candidature. Partecipo, come dicevo, perchè Raffaele è un pugliese, ama la Puglia e ha una famiglia pugliese. La famiglia è un valore fondamentale nella e per la Regione”. Su eventuali ricorsi di esponenti del centro sinistra: “Non li temo, sarebbe come ricorrere contro sè stessi. In cinque anni non hanno fatto nulla, sono stati commissariati da un governo amico e adesso parlano di ricorsi. Un circuito perverso”.

Bruno Volpe

 

 336 total views,  2 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *