Un punto d’orgoglio strappato col cuore grazie a Gigi Frattali
22 Febbraio 2021
Minima moralia (Meditazioni sulla Vita Offesa. T. Adorno) (91)
23 Febbraio 2021

Gabriele Rolando: “Carrera ci ha dato tranquillità e il peggio è passato”

Da quest’oggi la squadra si allenerà nuovamente in vista della sfida di sabato in un altro derby stagionale quello contro il Foggia. All’andata termino con la sconfitta di misura ed una prestazione ben al di sotto delle aspettative che ha lasciato strascichi e malumori nella piazza barese. Da allora è cambiata la guida tecnica da una decina di giorni, assieme al seggio del ds rimasto vacante ed in attesa di sapere e carpire se la società interverrà o meno. Intanto ieri in casa Bari, ha parlato l’esterno Gabriele Rolando, messo a disposizione tramite il canale ufficiale della SSC Bari: Adesso finalmente sto bene. Ho avuto un problema alla caviglia contro la Cavese, una bella distorsione, si è gonfiata tanto. In queste due settimane ho lavorato tanto tra palestra, fisioterapia e campo. Adesso abbiamo intensificato gli allenamenti e sono pronto a ritornare a lavorare con la squadra. Dopo questo infortunio ho ancora più voglia di dimostrare il mio valore”. Sul pareggio conseguito con il Catania il numero 9 barese ha risposto: ‘La rete del pareggio nasce da un episodio dubbio. Ho parlato con Sabbione, che mi ha raccontato della manata. In C purtroppo non c’è il var e anche per l’arbitro non è facile. Magari lo avrebbero annullato. Fortunatamente Frattali ha fatto un miracolo ed abbiamo portato a casa il punto“.

L’impatto di Massimo Carrera fa la differenza con la precedente gestione tecnica: “E’ cambiato in positivo, il mister ci ha trasmesso tranquillità come visto in queste partite, anche a livello di gioco e uscite. Ci serviva dopo il momento brutto. Ringraziamo Auteri per il lavoro svolto ma il calcio è fatto di momenti ed episodi, che non hanno girato a nostro sfavore. Ora con Carrera ci troviamo molto bene, con lui abbiamo svoltato. Il 4-2-3-1? E’ un modulo che conosco, posso essere impiegato sia da terzino che più avanzato. Non è un problema. Mi piace alternare e variare fascia anche per non dare punti di riferimento”. Per corsa al secondo posto: “Dobbiamo pensare a noi stessi, partita dopo partita. Sabato abbiamo un derby. importante, poi mercoledì c’è un’altra gara. Dobbiamo raccogliere più punti possibili e poi alla fine tirare le somme. E’ sotto gli occhi di tutti che l’Avellino sta facendo un buon campionato ma siamo forti e sappiamo come uscirne, ci aspettano 12 finali“.
Oggi, intanto, la società biancorossa metterà a disposizione della stampa, da remoto, il barese e numero 8, Pietro Cianci, due gol in due apparizioni, di cui una negli ultimi venti minuti finali e domenica sessantuno minuti sino a prima di essere sostituito. Ph. Tess Lapedota.

M.I.

 321 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *