Simeri: “Se vinco la classifica cannonieri faccio un regalo alla squadra”
30 novembre 2018
Lo spirito di Icco grida: Forza Taranto!
30 novembre 2018

Garofalo: “A Bari tornerei volentieri, ho il cuore biancorosso”

A Bari ha lasciato il segno nonostante solo una stagione, stiamo parlando di Agostino Garofalo che nella sua carriera, classe 1984, ha giocato anche con la maglia della Nocerina. Da doppio ex, però tiferà Bari, infatti intervistato da noi in esclusiva grazie all’autorizzazione del Venezia Calcio, società che ne detiene tuttora il suo cartellino ha dichiarato; “A Bari ho lasciato tanti amici che sento sempre, ricordi bellissimi ed una serata con particolare affetto quando ritirai una targa speciale dal presidente di Barimania, Tonio Lucatorto e dagli Amici della Sud per l’impegno dimostrato ed attaccamento alla maglia. Continuo a seguirla anche da fuori, e loro con la D non centrano nulla, ma stanno facendo benissimo con Brienza e soci ed un mister con le idee molto chiare”. A Bari è stato sotto la guida di Vincenzo Torrente nella stagione 2011-2012, realizzando 35 gettoni di presenza e due gol: “Si avevamo quel qualcosa in più, ma pagammo a caro prezzo i punti di penalizzazione perché se no credo avremmo detto la nostra almeno per i playoff. Era comunque un gruppo speciale e coeso e ce la giocavamo con tutti anche in trasferta”. Sul suo passato anche in rossonero ha detto: “Non me ne vogliano gli amici di Nocera, ma tiferò Bari domenica, ho il cuore biancorosso”. Il mercato per acquisire giocatori professionisti ci sarà a Gennaio ed un giocatore della sua caratura ed esperienza potrebbe sempre far comodo alla causa, specie con finestra vista sul prossimo campionato: “Mai dire mai. Se si presentasse la possibilità tornerei volentieri in una città che mi ha dato molto e sono legato. Ma adesso sono a Venezia e devo dare tutto sempre con massima professionalità come ho sempre fatto nella mia carriera”. Infatti dopo un infortunio che lo ha tenuto fuori per qualche giornata rientrerà a breve: “Si rientrerò col Foggia. Sto bene e carico. Con Zenga, stiamo risalendo la china e giocando con quella fame che avevamo anche nella passata stagione. Zenga, non lo scopro io, ed è un grandissimo tecnico”. Il terzino sinistro col vizio del gol abile sia in fase di marcatura ed in fase di possesso, non a caso è stato utilizzato nel corso della sua carriera, spesso come esterno di centrocampo ha concluso: “Un abbraccio grande a tutti i tifosi del Bari”.

Della Nocerina abbiamo intervistato il direttore tecnico, Roberto Chiancone, ex calciatore tra l’altro sempre dei Molossi ed allenatore: “Ricordo quel precedente in cui da calciatore nel 1975 a dicembre sotto Natale regalai la vittoria alla mia squadra ed in porta quasi come oggi avevano un portierone. Domenica però troveremo un altro Bari, e noi ci teniamo a fare la nostra figura. Loro partono con i favori del pronostico, ma noi siamo la Nocerina e non temiamo nessuno, rispetto per tutti. Mi auguro comunque sempre che sia a vincere una giornata di sport, a prescindere dall’esito finale del risultato”.

Marco Iusco

 

 

5,626 Visite totali, 36 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *