La parola “fine” nell’assetto del nuovo Consiglio regionale non è dietro l’angolo
11 Maggio 2021
Sconfitta inaspettata che complica la corsa ai playoff
11 Maggio 2021

Gigi Frattali: “Giocheremo per vincere. Il derby? Ci carica di più”

Sarà derby contro il Foggia, il ventisettesimo fra le mura casalinghe, l’ultimo disputatosi soltanto il 27 febbraio scorso è terminato 1-0 con gol su punizione di Pietro Cianci, ed una vittoria conseguita per giunta in inferiorità numerica. Sembra passata un’eternità, tra l’altro in panchina come guida tecnica c’era mister Carrera invece nel Secondo Turno che varrà l’accesso alla Fase Finale, dei playoff ritorna Auteri, il quale all’andata aveva perso allo ‘Zac’ 0-1. Tempo però di vincerli i derby e di ricominciare da dove il Bari targato Auteri-bis ha concluso la stagione battendo il Bisceglie. Questa volta, però sarà una gara a sé, con l’eliminazione in caso di sconfitta, ed un pari ed una vittoria che consentirebbe il passaggio alla fase finale per i biancorossi. I Satanelli sono reduci dalla prestazione veemente contro il Catania dove si sono imposti per 1-3, non solo in virtù di una prova devastante da parte di Balde in doppietta e di un Curcio, tra i migliori forse dell’intero campionato, dopo Falletti e Partipilo e forse Lucca, ma anche grazie al rientro tra i pali della garanzia, a 39 anni, di Ermanno Fumagalli, autore anche di un rigore parato in campionato contro la Cavese (a Favasuli, ndr). Ma dall’altra parte, il Bari ha il suo numero uno Gigi Frattali che in C ha già vinto con il Parma ai playoff e non solo, ma nella regular season ha parato tre calci di rigori, uno proprio a Catania a tempo quasi finito, che consentì ai Galletti di portare a casa un punto prezioso. Il numero uno biancorosso, Gigi Frattali ai microfoni di RadioBari, partner ufficiale della Ssc Bari è intervenuto ieri mattina al Bianco&Rosso ed ha detto la sua, caricando tutto l’ambiente: “Noi siamo concentrati e pronti alla battaglia. Il Foggia? Ben venga il derby, sappiamo la rivalità sportiva che c’è fra le tifoserie, ma siamo ancora più motivati. Di fronte troveremo una squadra aggressiva, che non ti lascia giocare e con qualche calciatore di esperienza che conosco bene, Sarà una gara tosta ed hanno due tre individualità di spessore, ma la prepareremo bene. Non dobbiamo giocare pensando che abbiamo due risultati su tre, noi per caratteristiche non sia”mo capaci a gestire il risultato, pertanto giocheremo per portare i tre punti a casa”. Su possibili stravolgimenti e gara secca anche alla fase finale, il numero uno barese ha detto la sua: “Per me si dovrebbe giocare in campo neutro. Non dico i quarti, dove è giusto ci sia un vantaggio. Ma almeno semifinale e finale. Sarebbe più bello”. Infine, chiosa finale sul miste Gaetano Auteri: “Il mister è stato sfortunato quando è stato mandato via perché avevamo la rosa ridotta all’osso. Con la Viterbese eravamo senza attaccanti. E’ tornato come prima e carico, con le sue idee. Poi può andare bene o male, ma lui è lì sul pezzo. Non sarà semplice e non partiamo con i favori del pronostico, ma inizia un altro campionato e daremo battaglia”. (Ph. Tess Lapedota).

M.I.

 

 273 total views,  1 views today

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *