Malattie rare, il mancato rimborso del servizio sanitario rimane
29 Gennaio 2019
“Per favore, intervenite con i lavori su via Quaranta”
30 Gennaio 2019

Gli avvocati Stefani e Brunetti verso la presidenza dei due organismi forensi

Si è conclusa venerdì 25 gennaio la lunga maratona elettorale degli Avvocati del Foro di Bari, che hanno scelto la propria rappresentanza istituzionale eleggendo i nuovi componenti del Consiglio dell’Ordine e del Comitato Pari Opportunità, organi istituzionali del Foro.La rappresentanza di maggioranza del nuovo Consiglio è andata all’aggregazione “Con Giovanni Stefanì Presidente “, con la conferma di tutti i suoi sedici candidati, avv.ti Giovanni Stefanì, Antonio Bellomo, Antonio Benegiamo, Pietro Carrozzini, Giuseppe Dalfino, Carlo De Liddo, Katia Di Cagno, Nicola Gargano, Ninni Giancaspro, Ebe Guerra, Mariella Leone, Alfredo Mele, Gabriella Panaro, Nicola Selvaggi, Clemi Tinto e Serena Triggiani. Eletti al Consiglio anche gli avv.ti Roberta Valente e Piero Lovero di “Una scelta differente “, Nicola Zanni di “Futuro Forense”, Valeria Ariodante e Gaetano Fioretti di “ Partecipi-Amo “, e gli avv.ti Lucilla Pavone, Antonella Pezzuto, Francesco Amodio, e Leonardo Ciciolla del Sindacato Avvocati.Anche il Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Bari, secondo organo istituzionale ed importante punto di riferimento per l’intera categoria professionale, prolifico fautore di azioni positive a tutela della parità di genere e a beneficio di tutti gli iscritti, ed in particolare degli Avvocati più giovani o meno fortunati, ha rinnovato le proprie cariche riconfermando  ben sette candidate  uscenti ed eleggendo cinque avvocati della medesima aggregazione “ Insieme per le Pari Opportunità “, formazione  vicina a quella  che sostiene la presidenza dell’avv. Stefanì, oltre a due candidate della aggregazione “ Futuro Forense”  .Comporranno, quindi, il nuovo Comitato le avvocate Giovanna Brunetti e Luisa Castellana Soldano, già rispettivamente Presidente e Segretaria CPO nella scorsa consigliatura, e gli avvocati Alessandra Abbatescianni, Daniela Angelini, Mariarita Blasi, Flavia Conte, Federica D’Alessandro Lojacono, Mimmo D’Alessandro, Romina Di Pierro, Paola Ferrareis, Carla Ferrari, Giulia Rossini, Eugenia Acquafredda e Maria Bruscella, ai quali verrà aggiunto, dopo l’insediamento del Consiglio eletto, un quindicesimo componente scelto fra i praticanti avvocati.

Alla luce dei risultati ottenuti dal Comitato nel passato quadriennio, e del raggiungimento di tutti gli obiettivi che si era prefissi, sempre di concerto ed in sinergia con il COA, intervenendo con le competenze specifiche maturate anche in importanti progetti ordinistici di portata regionale (Fondo per il Sostegno alla Genitorialità) , chiediamo alla avvocata Giovanna Brunetti, candidata Presidente del nuovo CPO, una lettura critica del  successo elettorale ottenuto dai candidati componenti il  Comitato Pari Opportunità uscente e  dai loro colleghi candidati per la prima volta  nella aggregazione “ Insieme per le Pari Opportunità”.

Avvocata Brunetti, il successo elettorale ottenuto dalle aggregazioni facenti riferimento alla Sua guida e a quella dell’avvocato Stefanì sostanzialmente indica che, al di là delle polemiche e dei veleni elettorali, gli avvocati del Foro di Bari hanno apprezzato il lavoro sin qui svolto dalle due istituzioni forensi e chiedono che l’impegno continui sulla stessa strada. La competenza, l’onestà e il lavoro di squadra sono qualità vincenti? 

“La riconferma di Giovanni Stefanì e della sua squadra premia in modo assoluto le scelte e il lavoro fatto in questi anni. Niente accade per caso e neppure i risultati elettorali possono essere considerati casuali: tra i primi quattro più suffragati tra gli eletti al Consiglio, ben tre hanno iniziato il loro servizio a favore delle colleghe e dei colleghi nel Comitato Pari Opportunità. Si tratta di due donne, Serena Triggiani e Clemi Tinto, e un uomo, Antonio Bellomo. Questo dimostra anche che le pari opportunità non sono ‘un fatto di donne’ ma rappresentano la prospettiva più moderna di concepire ogni realtà ivi inclusa la realtà forense, prospettiva che dona una marcia in più anche agli uomini.

Sui risultati di voto del Comitato Pari Opportunità è evidente che i colleghi hanno premiato a pieni voti il lavoro del Comitato Uscente, caratterizzato sia da una attività formativa di alto livello realizzata sempre in rete con associazioni e istituzioni, sia da azioni dirette all’aiuto delle colleghe e dei colleghi in difficoltà, tutto sempre in sinergia e in armonia con il Consiglio dell’Ordine e con le altre istituzioni forensi. Questo costituisce per il comitato entrante un ottimo biglietto da visita, ma anche una grande responsabilità. Sono certa che questo nuovo gruppo formato da personalità poliedriche e competenze complementari porterà nel Foro barese un’onda di novità e nuove prospettive. Le premesse ci sono tutte”.

 

Piero Ferrarese

 

 

1,383 Visite totali, 25 visite odierne

Condividi sui Social!

1 Comment

  1. Giovanna Brunetti ha detto:

    Il quotidiano di Bari ha sempre una attenzione speciale alle attività del Comitato Pari Opportunità dell’Ordine degli Avvocati di Bari e questo ci fa onore, la delicatezza e la cura con cui viene dato risalto alle azioni del CPO è un incentivo che ci spinge a fare sempre meglio… quindi Grazie grazie grazie continuiamo a sentirci !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *