Sport

Grossa figuraccia contro l’Empoli

Pomeriggio da dimenticare per i biancorossi che rimediano la prima sconfitta interna del nuovo anno di fronte ai poco meno di 15mila tifosi presenti. Ottava sconfitta stagionale ma soprattutto una vittoria che oramai manca dal derby col Foggia, il 26 Novembre. Una ‘grossa’ figuraccia per i pugliesi che perdono l’ennesimo scontro diretto e sprofondando ulteriormente in classifica. Donnarumma e Caputo, protagonisti dell’andata, aprono le marcature nel primo con due reti che penseranno nella imbarazzante difesa a tre, nonostante in settimana fosse stata provata anche nel test infrasettimanale la difesa a quattra. Sin dalla prima frazione il Bari è apparso in bambola privo di impensierire l’avversario ed a tratti goffo nei meccanismi difensivi. Il Bari è andato negli spogliatoi dando la sensazione di non voler prendersi altri gol. Nella ripresa,  la reazione dei baresi non è arrivata come si sperava. L’unico sussulto è arrivato con la traversa di Cissè ma troppo poco. Le speranze della compagine barese si è affievolita con il passare dei minuti e l’Empoli ha preso il sopravvento del gioco schiacciando i padroni di casa come se stesse giocando contro una squadra di categoria inferiore. L’Empoli ha così trovato la terza e la quarta rete. Prima con Zajc, con quest’ultimo che ha conquistato anche gli applausi del San Nicola per la rete, e poi, direttamente su punizione, con Ninkovic la quarta rete. Biancorosso che la prossima settimana andranno a Venezia dove avranno il dovere di riscattarsi e di conquistare tre punti perché se no i playoff diventerà un obiettivo sempre più difficile e meno alla portata.

TABELLINI

BARI-EMPOLI: 0-4
Marcatori: 8′ Donnarumma, 28′ Caputo, 19′ st Zajc, 33′ st Ninkovic

BARI (4-3-3)
Micai 5.5; Oikonomou 4, Diakite 4, Gyomber 4; Sabelli 4.5, Petriccione 5, Marrone 3.5 (13′ st Bashar s. v. ), Henderson 5.5 (13′ st Busellato 5), Improta 4(36′ st D’Elia 5.5); Brienza 5.5, Cissè 5. A disp.Berardi, De Lucia, D’Elia, Basha, Balkovec, Kozak, Galano, Iocolano, Floro Flores, Fiamozzi, Busellato, Empereur All. Grosso 3.5.

EMPOLI (4-3-1-2)
Provedel; Di Lorenzo (40′ st Polvani), Romagnoli, Veseli, Pasqual; Bennacer, Castagnetti, Krunic; Zajc (29′ st  Ninkovic); Caputo (36′ st Lollo), Donnarumma. A disp.Giacomel; Simic, Luperto, Polvani, Zappella, Untersee, Brighi, Traore, Lollo, Piu, Jakupovic, Ninkovic). All. Andreazzoli

Arbitro: Daniele Minelli di Varese
Assistenti: Marco Citro e Marco Chiocchi
4° uomo: Antonello Balice

Note. Ammoniti: Marrone (B), Henderson (B), Krunjc (E), Basha (B)

La voce del tecnico – Al termine della partita Fabio Grosso ha commentato la disfatta dei suoi: ‘’Prendiamo atto di questa sconfitta pesante e ci rimbocchiamo le maniche per ripartire immediatamente. Ho scelto questo tipo di formazione oggi, e rifarei le mie scelte perché ho tante giocatori a disposizione e devo sfruttarli tutti. Galano fuori per scelta tecnica, mentre Anderson fuori perché è stato al centro di voci di mercato, se partisse sarei felice per il ragazzo e la società diversamente se resta darà il suo contributo e sarò lieto di allenarlo’

Marco Iusco

 


Pubblicato il 27 Gennaio 2018

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio