Miraggi nostrani, di tipo ‘superiore’
8 febbraio 2018
Sant’Anna: il rimpallo delle opere di urbanizzazione e intanto il quartiere è al buio
8 febbraio 2018

Grosso, ultimo appello contro il Frosinone

Per il tecnico del Bari contro il Frosinone probabilmente sarà l’ultimo appello perché nel caso di sconfitta o ennesima prestazione disastrosa della sua truppa, sarà quasi sicuramente esonerato. Mandorlini, De Biasi, ma anche altri profili in settimana sono stati accostati alla panchina biancorossa. L’ex Campione del Mondo, che nel girone di andata aveva ben fatto, e per un paio di giornate è stato anche primo, da nove giornate non vince e nel girone di ritorno ha incassato due sconfitte ed un pari. Il reparto difensivo che urgeva di correttivi sembra decisamente peggiorato e si rimpiange il buon Tonucci, che sebbene qualche errore in fase marcatura lo ha commesso, è stato capace di realizzare almeno una rete e soprattutto era uno di quelli che non mollava mai per grinta e carattere, peculiare costantemente assente nel Bari attuale. Contro il Frosinone al San Nicola non solo sarà una gara decisiva per le sorti del tecnico, ma anche sugli spalti i Seguaci della Nord hanno annunciato contestazione se non dovessero scorgere da parte della squadra una risposta concreta. Due giorni fa all’antistadio l’attaccante Floro Flores ha avuto anche un chiarimento con i tifosi, scusandosi e promettendo il massimo impegno da parte sua e dei suoi compagni nella prossima partita contro la capolista. Il tecnico, tuttavia, dovrebbe ripartire dal 4-3-3 di Venezia anche se è previsto qualche cambiamento a centrocampo dove scalpitano Iocolano ed Henderson. In difesa spazio ancora a Diakite che sarà affiancato da uno tra Gyomber e Marrone con il primo favorito. Tra gli indisponibili Tello, Oikonomou (quest’ultimo in condizioni fisiche a dir poco imbarazzanti), Nenè e Cissé. L’unico a farcela anche se dovrebbe partire dalla panchina sarà Ciccio Brienza, pertanto di conseguenza il capitano sarà ancora Cristian Galano, in attesa che pure lui torni al gol e ad insidiare il capocannoniere Ciccio Caputo, altro ex rimpianto dal Bari.

M.I.

158 Visite totali, 1 visite odierne

Condividi sui Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *